La Basilica Cattedrale dell’Assunta di Nardò e l’Acquario del Salento tra i siti più visitati

Grande successo per le attività estive di Puglia Open Days conclusesi nell’ultimo sabato di settembre, che hanno visto protagoniste le bellezze di Puglia dal Gargano al Salento in 126 Comuni. Sono stati oltre 200mila i visitatori che hanno preso parte alle diverse attività e fruito delle aperture straordinarie previste su tutto il territorio regionale. Nel dettaglio, a luglio i visitatori sono stati 50.000, ad agosto oltre 100.000 e a settembre oltre 50.000.
Buona la presenza degli stranieri, principalmente da Francia, Germania, Regno Unito, Stati Uniti e Belgio e di italiani provenienti soprattutto da Lombardia, Lazio, Campania, Emilia Romagna, oltre che dalla Puglia.
Questo il Report presentato lo scorso 11 novembre da Pugliapromozione con il quale sono stati resi noti i risultati ed i numeri del Progetto che ha di fatto reso fruibili i gioielli dell’arte e della cultura in terra di Puglia.
Il progetto di Pugliapromozione è stato realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo tramite la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici e il Polo Museale della Puglia, la Conferenza Episcopale Pugliese, l’ANCI Puglia, l’UNPLI Puglia – Comitato regionale delle Pro Loco e alla professionalità di operatori e guide che hanno raccontato le meraviglie di Puglia ai turisti italiani e stranieri.
Tra siti più battuti si confermano, nell’ordine, le chiese e le cattedrali, i castelli, i musei e i centri storici.

in foto la Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Affresco Cattedrale di Nardo' (LE) - ITALY

Affresco Cattedrale di Nardo’ (LE) – ITALY

Confermata la grande attrattività di Nardò che vede nella classifica delle prime posizioni ben due eccellenze del territorio. Infatti, come già preannunciato ad agosto scorso (quando furono resi noti i dati che anticipavano questa tendenza), nella top ten dei siti più visitati di Puglia, nei sabato sera Puglia Open Days, figurano la Basilica Cattedrale dell’Assunta di Nardò e l’Acquario del Salento a Santa Maria al Bagno. Non tra le prime dieci ma tra i contenitori più apprezzati e menzionati anche il Museo della Memoria ed Accoglienza, sempre a Santa Maria al Bagno.
“Questi dati – ha dichiarato il sindaco Marcello Risi – riempiono d’orgoglio e , ancora una volta, confermano e confortano le intuizioni di chi in questi anni ha lavorato anche per costruire quella grande rete grazie alla quale la nostra Città si aggiudica , oggi, la visibilità che merita per la straordinaria Bellezza dei luoghi che consentono un valore aggiunto determinante: quello di consentire a chi visita la nostra Terra di fare un viaggio tra i tesori dell’arte, coadiuvato e guidato da istruzioni declinate come visite, percorsi e laboratori ideati e accessibili a tutti. Un risultato che premia anche lo straordinario lavoro compiuto da tutti gli attori del territorio coinvolti nelle attività con la magistrale collaborazione in rete con l’Agenzia regionale Pugliapromozione che ha consentito a Nardò una visibilità non solo quantitativa ma di grande qualità.”
Non è stato solo il sindaco di Nardò, Marcello Risi, a sottolineare l’apprezzabile risultato ottenuto dalla Città e dai suoi gioielli d’Arte e Cultura con la conquista delle prime posizione tra i siti più visitati nell’estate 2015.
Anche S.E. il Vescovo di Nardò- Gallipoli , Monsignor Fernando Filogran,a ha espresso il suo compiacimento e la sua soddisfazione per un trend che premia , insieme alle Chiese confraternali di Gallipoli, la Cattedrale di Nardò e l’Acquario di Santa Maria al Bagno
Il Vescovo di Nardò-Gallipoli, è apparso giustamente entusiasta alla notizia che queste due Eccellenze della Città compaiano nella classifica dei luoghi più visitati di Puglia.
“Naturalmente” – ha dichiarato – “la soddisfazione maggiore sta nel vedere riscoperto il fascino e l’attrattiva che i luoghi edificati e vissuti per il culto esercitano nei confronti dei turisti. 
“Mi auguro che le nostre meravigliose Chiese” – ha aggiunto S.E.Mons. Fernando Filograna – “ continuino ad essere riscoperte e stabilmente visitate da uomini e donne che, attraverso la via della Bellezza possono, per la prima volta o nuovamente, introdursi al Mistero dell’Oltre, dell’ultraterreno. La Bellezza delle nostre Chiese sia luogo attivo di teologia ed evangelizzazione, nonché espressione di cultura e di storia.
Questi risultati – ha concluso il Vescovo – vanno ascritti alla bella sinergia che nel tempo si è creata tra gli Uffici di Curia impegnati in questo settore – soprattutto quello dei beni culturali diretto da Mons. Giuliano Santantonio (parroco della Cattedrale di Nardò)- i sacerdoti responsabili dei vari luoghi di culto diffusi sul territorio della diocesi, lo zelo dei fedeli, l’attenzione e la costanza, unita, a grande professionalità profusa dall’Amministrazione comunale di Nardò, per parlare del caso nello specifico”.

in foto S.E. Fernando Filograna

fernando filograna
Intanto, domani 20 novembre, presso il Castello Carlo V di Lecce, alle ore 16,00, nell’ambito della Quarta edizione Expo ITM (International Tourism Market) si terrà una tavola rotonda su: “Puglia Open Days e progetti di valorizzazione dell’offerta turistica territoriale, verso il 2020”, a cui è stato invitato a partecipare anche l’Assessore alla Cultura Mino Natalizio per parlare dell’esperienza positiva dell’Acquario del Salento.

19 novembre 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus