ITALIA UNICA NARDO’: SERVE UN CONFRONTO A VISO APERTO CON TUTTI I CITTADINI

I partiti e le persone, nel centrodestra come nel centrosinistra ormai parlano solo di candidature e coalizioni. Nonostante manchino ancora diversi mesi alle elezioni nessuno discute  più dei problemi di Nardò e di come risolverli: la città è intontita e sommersa dalle continue dichiarazioni autocelebrative dall’Amministrazione uscente e dalle pressanti denunce di ciò che non va delle forze di minoranza. Nonostante le innumerevoli  richieste di aiuto che ogni giorno si levano dalle fasce più deboli ed emarginate della città e  la incessante domanda di vivibilità che giunge dalle periferie e dai quartieri più a rischio del territorio nessuno si preoccupa più di ascoltare,affronta e risolvere i problemi veri ed impellenti dei cittadini. Il nostro approccio alle amministrative del 2016 sarà molto diverso,anzi opposto. Per capire e conoscere i problemi della gente è stata avviata la prima fase del lavoro.quella dell’incontro e dell’ascolto nei quartieri,seguirà quelle proposte da condividere con le diverse realtà sociali ed infine quella della redazione del programma elettorale. Il nostro obiettivo  è quello di creare una rete civica, aggregando energie e progettualità che non si lasciano schiacciare dalle vecchie logiche e realizzare un dialogo aperto e costruttivo con quanti vogliono impegnarsi a cercare soluzioni condivise per risolvere i problemi della città. Vogliamo mostrare ai nostri  primi alleati, che sono i neretini, che a Nardò un’altra politica è possibile, che la politica non è uno slogan e che intendiamo  creare un laboratorio politico nuovo e diverso, capace di mettere idee e risorse umane in comune, in grado di offrire una proposta politica seria ed ambiziosa. Quel 45% di cittadini che disertano le urne sono una spina nel cuore della democrazia. Il lungo percorso che porterà Italia Unica di Nardò alle amministrative sarà segnato e curato dall’esecutivo comunale guidato dal coordinatore e dalla delegazione composta da Antonio Gaballo,Luigina Falconieri e Lucio Vernic. A loro  l’assemblea di giovedì ha affidato il gravoso ma esaltante compito di organizzare l’impegno elettorale del 2016.
 Alberto Calignano coordinatore Italia Unica Nardò
16 ottobre 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *