INAUGURAZIONE DELLA SALA ESPOSITIVA PERMANENTE LALLA ROMANO

«Per la memoria di me sono sufficienti le mie opere. Non mi importa che sia ricordato il mio nome, ma che siano letti i miei libri e conservati i miei quadri». 

Queste parole di Lalla Romano, tratte dal suo “testamento/confessione”, esprimono in modo icastico le finalità dell’istituzione della “Sala Lalla Romano” che si inaugura l’11 marzo alle ore 12 all’interno della Biblioteca Nazionale Braidense, che vuole in tal modo rendere omaggio ad una delle personalità più interessanti e significative del Novecento italiano. 
Nella Sala sarà consultabile la biblioteca personale della scrittrice e pittrice nata a Demonte (Cuneo) nel 1906 e che, dopo aver vissuto a Cuneo e a Torino, nel 1947 si trasferì a Milano, dove rimase fino alla morte (26 giugno 2001). Nella città ambrosiana Lalla Romano ha continuato a lavorare come insegnante, ma ha interrotto la sua oltre ventennale attività di pittrice per dedicarsi completamente alla scrittura: qui infatti, e in particolare nella casa di via Brera, ha scritto quasi tutti i suoi libri. 
Di questa sua lunga militanza per pittura e letteratura la Sala Lalla Romano contiene tutte le testimonianze: i suoi libri, i suoi quadri, alcuni mobili (da lei stessa disegnati in occasione del matrimonio con Innocenzo Monti, nel 1932) e soprattutto i suoi ampi archivi (letterario, fotografico e della corrispondenza): donazione allo Stato italiano, e quindi ai suoi cittadini, da parte di Antonio Ria, erede della scrittrice. 
Progettata e allestita grazie al generoso intervento dell’architetto Jacopo Gardella e con il sostegno della Fondazione Cariplo, la Sala Lalla Romano sarà dunque la sede privilegiata che permetterà di studiare l’insieme della sua opera, in collaborazione con l’Associazione Amici Lalla Romano e il costituendo Centro Studi intitolato alla scrittrice. 
 
Data l’importanza dell’evento, l’inaugurazione della Sala sarà accompagnata dalla mostra «Lalla Romano: “Per la memoria di me…”», visitabile nella Sala Maria Teresa fino al 29 marzo, con l’esposizione di manoscritti e documenti, prime edizioni dei suoi libri, volumi preziosi e rari o con dediche illustri della sua grande biblioteca, lettere di alcuni fra i maggiori scrittori del Novecento, oltre a dipinti, disegni e fotografie d’epoca. 
 
Introducono la cerimonia, in rappresentanza del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Caterina Bon Valsassina, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici della Lombardia, Rossana Rummo, direttore generale per le Biblioteche, gli istituti culturali ed il diritto d’autore e Andrea De Pasquale, direttore della Biblioteca Nazionale Braidense. 
Partecipa Rosellina Archinto, presidente dell’Associazione Amici di Lalla Romano. 
Saluti delle autorità. 
Il presidente del Comitato per Lalla Romano, Giovanni Tesio, terrà il discorso ufficiale. 
Al termine Antonio Ria condurrà la prima visita guidata alla Mostra (che ha curato insieme a Mariella Goffredo e Laura Zumkeller, funzionarie della Biblioteca Nazionale Braidense) e poi, insieme al direttore della Biblioteca, introdurrà autorità e pubblico nella Sala Lalla Romano. 
 
Orari apertura mostra «Lalla Romano: “Per la memoria di me…”» 
Biblioteca Nazionale Braidense – Sala Maria Teresa 
Lunedì-venerdì ore 9-13.30; sabato 9.30-13. 
 
Durante la mostra si terranno i seguenti eventi: 
 
Sabato 15 marzo, ore 11: Incontro “Grandi temi della letteratura: il silenzio” 
a cura di Anna De Simone, con Clara Monesi e Sergio Solenghi 
 
Sabato 22 marzo, ore 11: Incontro “Dialogo fra scrittori: Lalla Romano e Remigio Bertolino” 
a cura di Anna De Simone, con Remigio Bertolino e Clara Monesi 
 
Sabato 29 marzo, ore 11: Incontro “Polifonia di parole: gli incipit delle opere di Lalla Romano” 
con Anna Nogara, a cura di Antonio Ria 
 
 
Tutti gli incontri saranno seguiti da una visita guidata alla mostra e alla Sala Lalla Romano. 
 
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. 
 
Per informazioni: 
 
Biblioteca Nazionale Braidense : Via Brera, 28 – 20121 Milano 
Tel. 02.86460907 int. 536 – e-mail: b-brai.comunicazione@beniculturali.it 
Associazione Amici di Lalla Romano : Via Brera, 17 – 20121 Milano 
Tel. e fax: 02.86463326 – cellulare: 348.5601217 – e-mail: antonioria@libero.it 
lalla romano

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus