IL SEDILE ARANCIONE PER DIRE “NO” AL RAZZISMO

Venerdì 21 marzo, a partire dal crepuscolo, il Palazzo del Sedile di Lecce, in Piazza S. Oronzo, sarà illuminato con luce arancione.

Anche la città di Lecce, infatti, aderisce alla “Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali”, che si celebra in tutto il mondo il 21 marzo.

Per questa occasione l’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità) ha organizzato la Settimana di azione contro il razzismo, campagna di sensibilizzazione giunta ormai alla sua decima edizione, in programma dal 17 al 24 marzo.

Per il decennale della manifestazione è stato chiesto a tutti i Comuni ed ai cittadini, alle aziende, ed alle scuole, un semplice gesto che testimoni l’adesione alla campagna: colorare di arancione il proprio edificio, la propria scuola, la propria città.

L’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce ha aderito con entusiasmo all’iniziativa scegliendo il Sedile quale sede ideale per testimoniare il proprio sostegno.

Nell’iniziativa sono state coinvolte anche le scuole leccesi Primarie e Secondarie di  1° grado che parteciperanno esponendo una bandiera arancione e invitando gli alunni ad indossare qualcosa dello stesso colore “affinché il 21 marzo – così come ha sottolineato il vicesindaco Carmen Tessitorepossa essere una giornata gioiosa e di festa, ma anche un segnale simbolico e concreto al contempo, della volontà del Paese di dire no alle discriminazioni”. 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *