Il movimento NO TUB viaggia anche in rete

E’ di pochi minuti fa il messaggio-appello che i cittadini stanno sottoscrivendo nel gruppo NoTub. Il gruppo NoTub è nato per scongiurare lo scarico a mare di reflui fognari nel parco di Portoselvaggio-Palude del Capitano, a margine del parco marino di Porto Cesareo che l’Aqp sta procedendo ad appaltare.  Nel messaggio si rinnova l’invito al sindaco Risi a prendere una ferma decisione e si fa appello al Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e a tutti gli assessori interessati, affinché rimuovano chi, da Torre Guaceto a Nardò a Salina dei Monaci gestisce lo smaltimento dei reflui fognari senza tenere in giusta considerazione la fragilità della natura.
Tutti i cittadini sono invitati a sottoscrivere con Nome, cognome, città al seguente link :

https://www.facebook.com/groups/no.tub/permalink/764789560244771/

 Questo l’appello rivolto ai cittadini:

Sindaco che succede?? Abbiamo segnalato da diversi giorni, per mezzo della sua pagina facebook, che Lei usa regolarmente per comunicare con la cittadinanza, la scadenza (29 settembre c.a.) di un Bando predisposto dall’AQP per la realizzazione della condotta di reflui fognari tra Porto Cesareo e Nardò, ovvero quella contro la quale noi cittadini ci siamo battuti per mesi e rispetto alla quale, dopo aver preso coscienza degli enormi rischi connessi al progetto, anche Lei, così come tutto il consiglio comunale, si è opposto.
Ma non abbiamo avuto risposta!
Cosa sta accadendo?
I fatti orribili che interessano in questi giorni Torre Guaceto ci confermano che questi impianti possono avere e causare seri problemi. E ci confermano una inaudita spregiudicatezza nella gestione di questi impianti da parte di AQP, capace di far scaricare, “per i prossimi due mesi”, la fogna non depurata direttamente nel cuore della meravigliosa riserva naturale di Torre Guaceto, di progettare un impianto nei pressi di un’altra incantevole riserva naturale, quella della Salina dei Monaci, là dove sostano fenicotteri ed altri delicati e rari animali e di indicare lo scarico della stesso ai margini di spiagge dal mare cristallino e di… pensare il peggio anche per Nardò! A Nardò, caro Sindaco, noi stiamo correndo lo stesso rischio!
Se AQP collegasse la fogna di Porto Cesareo con depuratore non funzionante, cosa succederebbe?!
Un fiume di cacca e detersivi potrebbe invadere da un momento all’altro la nostra costa!
E, pur che dovesse funzionare, ribadiamo che concentrare lo scarico di reflui fognari a Torre Inserraglio, al centro del Parco di Portoselvaggio-Palude del Capitano e a margine dell’area marina di Porto Cesareo, spaccando sette chilometri di costa, passando vicino alla palude e rischiando di compromettere per sempre il delicato sistema idrogeologico della palude, significa esporre il nostro mare e la nostra terra ad un rischio altissimo.
Possiamo permetterlo?! No, certamente. Non possiamo. E neppure l’indifferenza ci è concessa. Noi siamo, per dirla con le parole di Nichi Vendola “la città di Renata Fonte”. E ne abbiamo piena consapevolezza. Per questo ci rivolgiamo al Presidente della Regione, Nichi Vendola, all’Assessore alla qualità del territorio, Angela Barnanente, all’Assessore al Turismo, Silvia Godelli, all’assessore alla protezione civile, Guglielmo Minervini, all’Assessore alle Risorse agroalimentari e alla Pesca, Fabrizio Nardoni, all’Assessore alla Qualità dell’Ambiente, Ecologia, Ciclo Rifiuti e Bonifica, Rischio Industriale, per chiedere:
– l’immediato blocco delle Procedure di Gara;
– l’immediata rimozione di tutti i responsabili AQP che a Nardò come a Torre Guaceto come ad Avetrana stanno agendo contro la natura.
Al Signor Sindaco, Marcello Risi, alla Giunta comunale e, in particolare, a Mino Natalizio, per il ruolo svolto fino ad oggi in questa battaglia, così come all’intera commissione ambiente e al suo Presidente Salvatore Antonazzo, sempre attento alle nostre istanze, diciamo: “Muovetevi e con determinazione!”

no tub

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *