Il Marcianise torna a vincere espugnando Pomigliano

Altra bella prova dei gialloverdi, decide Farriciello nel primo tempo: “Il gol è per mia mamma”

Di Achille Talarico, 10 gennaio 2016 
POMIGLIANO – Il Marcianise torna alla vittoria battendo di misura al ‘Gobbato’ il Pomigliano: decide nel primo tempo il gol di Farriciello. Partita molto combattuta e gialloverdi che portano a casa tre punti preziosissimi. Mister Campana – per l’occasione squalificato, in panchina Fumo – recupera Lagnena che viene schierato in coppia con Follera in difesa, Baratto ‘ritorna’ a centrocampo a far diga con D’Anna e Conte, davanti tridente con Farriciello centravanti e Moccia-Sorrentino a supporto. In porta confermato Zeoli, capitan Ciano e Fossa terzini. Si gioca a porte chiuse. Il ritmo di gara è subito alto ma le occasioni latitano. Primo sussulto al 13’ quando l’arbitro non fischia un rigore netto al Marcianise per fallo di mano di Esposito su cross di Moccia. Al 17’ il gol partita:  Conte di prima lancia in porta Farriciello che da posizione defilata insacca facendo passare il pallone tra le gambe di Visone. Il Pomigliano reagisce subito con l’ex Galizia: prima Zeoli è attento, poi il suo colpo di testa da calcio d’anglo termina a lato. Poco dopo la mezzora i granata sfiorano il pari: il traversone ‘sbagliato’ di Esposito diventa un tiro che si stampa sul palo. Galizia rischia per un’entrataccia su D’Anna a centrocampo: giallo. I padroni di casa premono ma il Marcianise si difende con ordine senza correre eccessivi pericoli. Nel finale di tempo Alfano sottomisura spara alto. Nella ripresa Moccia prova l’incursione ma il suo sinistro da oltre venti metri non impensierisce più di tanto Visone. Baratto s’invola in contropiede calciando a rete forte ma centrale: il portiere è goffo nella respinta ma efficace, poi sul tap-in Farriciello è fermato in fuorigioco. Sul fronte opposto punizione di Guadalupi e testa di Prisco che schiaccia debolmente con Zeoli che para a terra. Panico rileva Tedesco, mentre D’Anna fa posto a Lopetrone. Intorno al quarto d’ora Galizia se ne va centralmente ma non angola il tiro dal limite. Il Pomigliano preme lasciando spazio, però, alle ripartenze gialloverdi: Vincenzo Barone, appena entrato per Farriciello, tutto solo davanti a Visone spreca il raddoppio. Dentro anche Santaniello per Sorrentino che ci prova subito ma è murato da Di Girolamo. Al 37’ altra grossa chance per il Marcianise con Baratto che coglie il palo da due passi. Panico e Prisco provano a prendersi il rigore tuffandosi, l’arbitro non ci casca e li ammonisce entrambi per simulazione. Rea impatta di testa un corner ma non dà la forza giusta, poi Moccia e Barone non gestiscono bene le ennesime ripartenze ospiti. L’ultima emozione la regala Somma ben servito sulla sinistra da Galizia: il suo tentativo non è irresistibile e Zeoli blocca sicuro. Così, al triplice fischio finale, tutto l’ambiente gialloverde può festeggiare sotto la tribunetta di mister Campana una vittoria che in casa Marcianise mancava dal match vinto contro il Gallipoli.
Pomigliano-Progreditur Marcianise 0-1
POMIGLIANO: Visone, Russo, Esposito S., Alfano (33’ st Pontillo), Rea, Di Girolamo, Liberti (20’ st Somma), Guadalupi, Prisco, Tedesco (9’ st Panico), Galizia. A disp.: Despucches, Nocerino, Esposito F., Visciano, Labriola, Miraglia. All. Seno.
P.MARCIANISE: Zeoli, Ciano, Fossa, Conte, Follera, Lagnena, Sorrentino (33’ st Santaniello), Baratto, Moccia, D’Anna (16’ st Lopetrone), Farriciello (28’ st Barone V.). A disp. Barone M., D’Apolito, Rossetti, Di Fiore, Valoroso, Figliolia. All.: Fumo.
ARBITRO: Pennino di Palermo. Assistenti Nocella e Longo di Paola.
MARCATORE: 17’ pt Farriciello (M).
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Galizia (P), Ciano (M), Lagnena (M), Prisco (P), Somma (P), Panico (P). Rec.: pt 2’, st 4’.
SPOGLIATOI
Non solo i complimenti ma finalmente anche i tre punti e a fine gara mister Campana può gioire per il successo di Pomigliano: “Risultato giusto, al di là che sotto l’aspetto del gioco sia stata una partita equilibrata. Sapevamo le potenzialità del Pomigliano ed abbiamo cercato, nei limiti delle nostre possibilità, di prendere le dovute contromisure. Più che una marcatura ad uomo su Guadalupi è stata un’attenta manovra che ha cercato di mettere in difficoltà quella che poteva essere la fonte del gioco granata. Tutto ciò, però, non ci ha messo in condizione di rinunciare a giocare e credo che tranne per quel tiro cross finito sul palo le azioni più pericolose le abbiamo fatte noi. Questo è il motivo dominante di tutto il nostro campionato e specialmente contro le squadre importante abbiamo fatto sempre prestazioni di altissimo livello: oggi ci prendiamo i tre punti ma siamo consapevoli che non abbiamo fatto assolutamente nulla. Faccio un grosso in bocca al lupo al Pomigliano sperando che si riprenda quanto prima per cercare di poter vincere il campionato. Prima prendevamo soltanto i complimenti ora ci prendiamo pure qualche punto. Questa è una squadra giovane e sappiamo che i giovani tolgono e mettono in eguale misura: ma noi guardiamo avanti e puntiamo a proseguire bene questo 2016 e questo girone di ritorno dove abbiamo ottenuto quattro punti contro due squadre attrezzate per vincere il torneo”. Con quella messa a segno al ‘Gobbato’ Daniele Farriciello è giunto alla sua settima marcatura stagionale: una rete che ha una dedica particolare: “E’ per mia madre, oggi è il suo compleanno. Una partita difficile e come ogni domenica è sempre una finale: o dentro o fuori. Oggi abbiamo vinto la prima di una serie di finali. Sono contento per il gol, il secondo consecutivo: speriamo di poter continuare su questa strada”.

http://tts.imtranslator.net/Xr4d

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus