Il buon “pesce a miglio zero” dello Ionio arriva nei mercati di “Campagna Amica” di Coldiretti Lecce

Pesce di Gallipoli appena pescato, a “miglio zero”, direttamente dal pescatore al consumatore. Una new entry nei mercati di “Campagna Amica” di Coldiretti Lecce è proprio il buon pesce dello Ionio, gustosissimo e di stagione.
 Se un numero crescente di persone è ormai attento nell’acquistare frutta e verdura di stagione, in pochi fanno lo stesso con il pesce. E proprio per sensibilizzare i consumatori ad una scelta consapevole anche di questo prodotto indispensabile per l’alimentazione ed elisir di lunga vita grazie agli Omega 3, allo zinco e ad altri preziosi nutrienti, domenica 7 febbraio, a partire dalle 10.30, nel mercato di “Campagna Amica” di piazzetta Bottazzi a Lecce, saranno offerti ghiotti cartocci di pesce fritto a “miglio zero” della Cooperativa Armatori Jonica. “Offriremo calamari, totani, frittura di paranza, triglie di scoglio, polipi di scoglio, seppie, saraghi – dice il presidente della cooperativa Vincenzo Scigliuzzo – e poi i rinomati gamberi viola di Gallipoli”.
Il tutto accompagnato da calici di buon vino di vitigni Malvasia bianca e Bombino della Cantina vitivinicola “Alessandro Carrozzo” che presenterà un’etichetta ideale da associare alle pietanze a base di pesce e ai frutti di mare: il Bianco Igt “Bonsignore”.

pesce

Durante la degustazione dei fragranti cartocci di pesce fritto verranno illustrate le virtù benefiche del pesce mediterraneo e verranno dati alcuni consigli su come scegliere il pesce migliore. Nella scelta dei prodotti ittici, infatti, ci si preoccupa moltissimo di riconoscerne la freschezza e se sia meglio sceglierlo d’allevamento o selvatico, dimenticando spesso l’importanza dei fattori stagionalità e provenienza. Come la terra, anche il mare ha un suo ciclo vitale da rispettare e la disponibilità di pesce varia da mese a mese.
“E’ molto importante saper scegliere – dicono il direttore e il presidente di Coldiretti Lecce, Giuseppe Brillante e Pantaleo Piccino – va a vantaggio dell’ambiente e del suo equilibrio, garantisce una migliore qualità di ciò che mangiamo e, oltre tutto, è più economico”.
5 febbraio 2017
Coldiretti Lecce

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *