A GALLIPOLI MERCOLEDì 4 LUGLIO SOFIA VISCARDI, RAFFAELLA FANELLI, PINUCCIO e canzoni della tradizione salentina con letture su testi di VITTORIO BODINI

Si apre con il firma copie di “ABBASTANZA” (Mondadori) di SOFIA VISCARDI la serata del 4 luglio del Salento Book Festival nuovamente di scena a GALLIPOLI. Si parte alle ore 19.30 nell’atrio della Cattedrale. Si tratta del secondo libro della youtuber e scrittrice SOFIA VISCARDI, al primo posto della lista dei “100 under 30” più influenti nei media stilata da Forbes. Ha oltre 1 milione e mezzo di follower su Instagram ma soprattutto può vantare oltre 75 milioni di visualizzazioni su YouTube, da dove tutto è partito. Dal suo primo romanzo, il bestseller “Succede”, è stato tratto un film, per la regia dell’esordiente Mazzoleni, dal titolo omonimo, uscito lo scorso aprile.

“Abbastanza” è una storia raccontata in ordine sparso, con qualche flashback e persino qualche flashforward. Una storia che “racconta prima una cosa che capita dopo, da tanti punti di vista diversi. Che poi è un po’ come quando lo vivi, l’anno della maturità, che è tutto un po’ un casino” dice l’autrice. “È l’anno della maturità, a Milano, il duemiladiciotto, tutti con lo sguardo rivolto agli smartphone e il cielo grigio che però nessuno guarda mai. All’inizio di questa storia i protagonisti non sono amici. A dirla tutta nemmeno si piacciono. Come succede spesso prima dei vent’anni, però, dei perfetti sconosciuti diventano amici inseparabili e reciprocamente indispensabili con la velocità e la leggerezza di una foglia gialla che si stacca da un albero e si appoggia al suolo. E, più o meno, questo è il caso di Ange, Leo, Cate e Marco e un sacco di altra gente che si incontra nei locali di Milano. Ma detto in questo modo sembra tutto di una banalità estrema. Potrei dirvi tante altre cose, per convincervi che non è così, tipo che a un certo punto due di loro si innamorano, che poi partono, tornano, litigano e fanno pace, si divertono molto e quasi sempre, piangono, vivono, viaggiano, ascoltano musica, ballano e bevono un sacco di birre. Qualcuno addirittura studia e si prepara diligentemente all’esame. E intanto il cielo è diventato azzurro. Però, più che altro, è figo se lo leggete, che spero sia un po’ come viverlo, perché quello era il mio intento mentre lo scrivevo. Farlo vivere a chi l’avrebbe letto, dico. Il tutto è raccontato un po’ come capita, in ordine sparso, con qualche flashback e persino qualche flashforward, che è il contrario del flashback, cioè racconta prima una cosa che capita dopo, da tanti punti di vista diversi. Che poi è un po’ come quando lo vivi, l’anno della maturità, che è tutto un po’ un casino.”

 

La serata proseguirà, alle 20, con la presentazione del libro “LA VERITÀ DEL FREDDO. LA STORIA. I DELITTI. I RETROSCENA. L’ULTIMA TESTIMONIANZA DEL CAPO DELLA BANDA DELLA MAGLIANA” (Chiarelettere) della giornalista RAFFAELLA FANELLI. Un libro intervista a Maurizio Abbatino, l’ex boss della banda della Magliana. “Hanno già ordinato la mia morte…” Maurizio Abbatino parla e racconta quello che ha visto e vissuto in prima persona. Anni di delitti, di vendette, di potere incontrastato su Roma e non solo. Misteri italiani, dal delitto Pecorelli all’omicidio di Aldo Moro, fino alla scomparsa di Emanuela Orlandi. Protagonista di una stagione di sangue che ha segnato la storia più nera del nostro paese; fondatore e capo, con Franco Giuseppucci, della banda della Magliana, Abbatino è l’ultimo sopravvissuto di un’organizzazione che per anni si è mossa a braccetto con servizi segreti, mafia e massoneria. In queste pagine racconta la genesi della banda, le prime azioni, la conquista della città, gli arresti, le protezioni in carcere e fuori, l’inchiesta avviatasi oltre vent’anni fa a partire dalle sue confessioni. Può considerarsi il prologo di Mafia capitale: “Ritornano dei cognomi, si rivede un metodo… Abbastanza per pensare che le traiettorie del vecchio gruppo criminale non si siano esaurite” ha affermato l’attuale capo della Procura di Roma, Giuseppe Pignatone.

Nel libro scorre la storia d’Italia vista con gli occhi di un criminale sanguinario che ha fatto arrestare altri criminali sanguinari. Molti di loro sono tornati liberi. Lui no. Aspetta, dice, la sua esecuzione. “Sono tornato dove tutto è cominciato. Perché è qui che deve finire.”

Incontra l’autrice GIUSEPPE ALBAHARI.

 

Alle 21 sarà la volta del libro di PINUCCIO dal titolo “TRUMPADVISOR” (Mondadori). L’inviato di Striscia la notizia racconta il suo territorio in un romanzo satirico sul tema del viaggio, precisamente dalla Puglia alla Calabria, su una Fiat Ritmo. Protagonisti della surreale storia sono Trump, Melania e lo stesso Pinuccio. «Faccio il faccendiere e da quando mi sono sposato sono entrato nelle grazie di mia Suocera, lei mi ha messo in contatto con i potenti del mondo», che Pinuccio chiama senza farsi troppi riguardi. «Pronto. Pinuccio sono» è il suo tormentone. Finché un giorno riceve una telefonata: «I’m Donald». E allora parte il racconto esilarante del viaggio in Puglia di Trump e dei suoi familiari, tra passioni e clandestini amori, sullo sfondo di calde notti d’estate, tra improbabili incursioni caratterizzate da stereotipi Made in Puglia. Il faccendiere Pinuccio, seguito dal fido Sabino, per la stagione estiva è impegnato nella promozione turistica. Clienti d’eccezione il presidente degli USA Donald Trump, che viene scambiato per il nuovo presidente della squadra di calcio dal sindaco di Bari, e la sua signora Melania. A bordo dell’amata Fiat Ritmo i quattro scorrazzano per la Puglia, regione dalle mille bellezze e dalle numerose contraddizioni, dal Foggiano al Salento, dove si unirà alla comitiva la figlia del presidente, Ivanka. Incontreranno personaggi del mondo politico, Rosy Bindi, Di Battista, Emiliano, Alfano, Nichi Vendola, Salvini, del mondo dello spettacolo, Barbara d’Urso, Maria De Filippi, Al Bano, del giornalismo, Enrico Mentana, Marco Travaglio, e parteciperanno a sagre, feste religiose e cerimonie nuziali.

Incontra l’autore AZZURRA DE RAZZA

 

Alle 22 ci si sposta in piazza Aldo Moro, nei pressi del Santuario del Canneto, per un finale di serata intriso di tradizione, musica e poesia.  ALESSANDRA CAIULO, SALVATORE CASALUCE e ROBERTO CHIGA con canzoni della tradizione salentina accompagnate da letture di testi di VITTORIO BODINI a cura di ANTONIO CALO’.

Mercoledì 4 luglio 2018 – GALLIPOLI

– Ore 19.30 – Atrio della Cattedrale.

Firma copie con SOFIA VISCARDI del libro “ABBASTANZA” (Mondadori).

– Ore 20.00 – Atrio della Cattedrale

RAFFAELLA FANELLI presenta il libro “LA VERITÀ DEL FREDDO. LA STORIA. I DELITTI. I RETROSCENA. L’ULTIMA TESTIMONIANZA DEL CAPO DELLA BANDA DELLA MAGLIANA” (Chiarelettere). Incontra l’autrice GIUSEPPE ALBAHARI.

– Ore 21.00 – Atrio della Cattedrale.

PINUCCIO presenta il libro “TRUMPADVISOR” (Mondadori). Incontra l’autore AZZURRA DE RAZZA.

– Ore 22.00 – Piazza Aldo Moro (nei pressi del Santuario del Canneto).

ALESSANDRA CAIULO, SALVATORE CASALUCE e ROBERTO CHIGA.

Letture di ANTONIO CALÒ.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus