Cutrofiano: colto in flagrante mentre smonta pezzi d’auto rubata

Il personale del Commissariato di P.S. di Galatina, a seguito di attività d’indagine effettuava dei servizi di appostamento in un garage posto in agro di Cutrofiano, sulla strada provinciale che conduce a Supersano. All’interno del garage erano stati notati dei movimenti sospetti che facevano ritenere si stesse svolgendo un’attività di riciclaggio di auto rubate.
Per questo nelle prime ore della mattina, personale di quel Commissariato ha effettuato una perquisizione all’interno di due garage; uno pertinenza della casa di proprietà di Greco Francesco, nato a Galatina il 19/02/1977, noto alle Forze dell’ordine, l’altro, sempre nella disponibilità di Greco che ne possedeva la chiave.
Durante l’espletamento della perquisizione, all’interno di uno dei due garage veniva colta in flagranza di reato, mentre tagliava parti di autovetture di provenienza furtiva, una persona successivamente identificata per Luceri Roberto nato a Paderborn (Germania) il 31/12/1977 , anch’egli noto alle Forze dell’Ordine. 
All’interno dei due garage veniva rinvenuta  una  quantità enorme di pezzi di motore e parti di carrozzeria di auto di  provenienza furtiva.
La consistente quantità di materiale ritrovato è stata spostata presso una depositeria al fine di essere inventariata.

GRECO Francesco DSC_1161

LUCERI Roberto

Nel momento iniziale della perquisizione i due stavano smontando un’autovettura Ford Fiesta, rubata nelle precedenti  ore a Taranto ed un pezzo di telaio con matricola che da successivi accertamenti nella banca dati ACI/PRA risultava appartenente ad autovettura A/R Giulietta, il cui proprietario contattato telefonicamente non si era neanche accorto del furto dell’auto poiché da due giorni non la utilizzava.
Venivano inoltre riuniti pezzi di targhe che erano stati gettati in un bidone  e recuperato l’identificativo del telaio che da accertamenti risultava essere di una Fiat Panda, rubata a Lecce.
Il Greco e il Luceri accompagnati in Commissariato dopo le formalità di rito venivano dichiarati in stato di arresto per riciclaggio in concorso tra loro
Il valore del materiale sequestrato si aggira intorno alle diverse decine di migliaia di euro.
5 marzo 2016    

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus