Il Futsal Lecce sbanca Castellaneta e conquista la prima vittoria esterna

Il Futsal Lecce sbanca Castellaneta e conquista la prima vittoria esterna, dando così continuità all’affermazione in campionato dello scorso sabato in casa contro la New Team Putignano. L’1-2 con il quale i giallorossi battono la Real Castellaneta dà fiducia e voglia di continuare a migliorare. Il risultato, figlio di una partita contratta dove le difese hanno quasi sempre avuto la meglio, però non deve far sedere sugli errori la truppa leccese, incapace di sfruttare molte occasioni sul parquet dell’impianto di Castellaneta. Il primo tempo, terminato a reti bianche, è sintomatico dell’andazzo messo in campo dalle squadre. I padroni di casa hanno atteso nella propria metà campo il Lecce per poi cercare di verticalizzare velocemente e arrivare al tiro. I migliori della prima frazione però sono stati i due portieri. Il padrone di casa Gadaleto ha detto no più volte alle ripartenze salentine e l’estremo difensore del Futsal Lecce Facecchia, sontuoso in una parata in spaccata a sventare una sfortunata deviazione di un compagno, ai punti è stato decisivo. L’inerzia è stata rotta nella ripresa da Bongermino, bravo a mettere dentro un tiro libero decretato dall’arbitro dopo il sesto fallo collezionato dalla Real Castellaneta. Lo stesso Bongermino ha fallito poco dopo un altro tiro dal dischetto e la regola non scritta del calcio “gol sbagliato gol subito” ha castigato i giallorossi. L’espulsione di De Blasi, rimediata per somma di ammonizioni, ha poi regalato al Futsal Lecce una situazione di 5 contro 4 sfruttata con il gol di Scarpa. Il 2-1 ha retto fino alla fine, e nei minuti di recupero c’è stato solo spazio per il nervosismo della squadra tarantina, infuriata con l’arbitro per una serie di decisioni nel finale.

daniele%20de%20carlo

L’allenatore-giocatore giallorosso Domenico Bongermino è soddisfatto per il successo ma allo stesso tempo descrive dei particolari da migliorare: “È stata una vittoria importante per il morale e per la classifica, un po’ meno sul piano del gioco. Come ho sempre detto, la mia squadra si esprime meglio in campi grandi, ma del resto credo che a Castellaneta abbiamo stati ben concentrati. Salvo questo. Ci siamo difesi bene con ordine ma non abbiamo punto con la stessa cattiveria in fase offensiva. Bisogna sempre lavorare per migliorare. In ogni caso, per adesso, siamo sulla strada giusta”.

 

Il segreto del Futsal Lecce è l’atmosfera che si vive quotidianamente: “Il vero punto forte di questa squadra è il gruppo, e intendo tutti non solo i 12 che il sabato vengono convocati. Abbiamo uno spogliatoio compatto, dove si sta bene, si riesce a lavorare bene e ci si confronta tranquillamente. I nuovi arrivati si sono integrati molto bene, il che agevola tutto per me”.
Il capitano del Futsal Lecce Daniele De Carlo guarda al sodo e si gode i tre punti: “Dovevamo dare continuità alla sofferta vittoria in casa con il Putignano e così è stato. Il Real Castellaneta è una squadra compatta che ci ha creato non pochi problemi, siamo stati bravi a sfruttare le  occasioni che ci hanno concesso, portando a casa questi tre punti pesanti che ci permettono di affrontare le prossime partite con più fiducia e cattiveria agonistica. Secondo me qualche volta ci sono mancate proprio queste qualità, soprattutto nelle partite in cui non abbiamo fatto punti. Bisogna migliorare lavorando su quest’aspetto per poter, come ogni anno, dire la nostra in questo campionato e toglierci le nostre soddisfazioni”.
Sabato, nella sesta giornata del Girone C della Serie C/2, il Futsal Lecce sarà opposto all’Audace Monopoli (fischio d’inizio alle 16 presso il Palasport di Campi Salentina). La compagine monopolitana è a quota 6 punti in classifica insieme ai giallorossi ed al Putignano e reduce dal roboante 10-0 rifilato al Ruffano: “Sabato ci aspetta un altro bel banco di prova –chiosa mister Bongermino-. Il Monopoli è un’ottima squadra, strutturata sicuramente per fare un campionato ai vertici della classifica, ma noi proveremo a dire ancora una volta la nostra. In casa da noi per vincere bisognerà sudarsela perché noi siamo una squadra che lotta fino alla fine, capace di dare fastidio a tutti. Sarà una bella partita”.
Gabriele De Pandis

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *