FINE DI UN INCUBO PER UN NOVANTUNENNE DI TAURISANO. LA POLIZIA DI STATO DI QUEL COMMISSARIATO HA ALLONTANATO LA FIGLIA ED IL GENERO

Nelle prime ore di questa mattina, il  personale del Commissariato di PS di Taurisano ha proceduto all’esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di farvi rientro senza preventiva autorizzazione, di non comunicare con la persona offesa, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Lecce Dott. C. CAZZELLA, a carico dei coniugi C.M. di anni 43 e L. P di anni 51, residenti in Taurisano.
Il provvedimento è scaturito dall’informativa inviata da quel Commissariato con cui si segnalavano all’A.G. procedente, Sost. Proc. della Repubblica D.ssa MICUCCI, alcuni interventi effettuati dal personale della Sezione Volanti, relativi ad episodi di violenze e soprusi subiti dalla vittima, un soggetto anziano di anni 91, da parte del genero e della figlia.
I predetti, infatti, sono indagati perché, in concorso tra loro, maltrattavano il suocero e padre convivente, tenendo un atteggiamento violento, autoritario e minaccioso; in alcune occasioni avevano anche disegnato delle croci sullo specchio della sua camera e posizionato delle croci sul letto, così augurandogli implicitamente di morire. Tutto ciò aveva procurato alla vittima sofferenze fisiche e morali tali da rendergli la convivenza insostenibile.
L’anziano veniva anche costretto a dare continuamente somme di denaro extra rispetto alle spese familiari, alle quali provvedeva egli stesso, ricevendo come ringraziamento l’epiteto di “maiale”. I due coniugi non disdegnavano di aggredirlo fisicamente in più circostanze anche con l’uso di armi improprie, quali bastoni e bottiglie, tanto da costringerlo più volte ad abbandonare l’abitazione domestica per sottrarsi alle loro angherie e rifugiarsi dalle altre figlie.
Il personale del Commissariato è riuscito anche a documentare in maniera precisa alcuni episodi relativi alle aggressioni; in particolare nel gennaio del 2015, allorquando fu colpito con un bastone procurandosi una ferita al dito medio della mano destra con la quale l’anziano aveva cercato di ripararsi; nel febbraio del 2016 fu colpito con una bottiglia in testa che gli cagionò un trauma alla regione parietale sinistra, dichiarato guaribile in giorni 10: fatti aggravati perché commessi approfittando dell’età della persona offesa e delle sue difficoltà di deambulazione e quindi in condizioni di minorata difesa.
24 marzo 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus