Ferragosto: ritirate patenti per guida in stato di ebrezza

Prosegue l’attività di prevenzione delle Forze di Polizia operanti su tutto il territorio della provincia volta al contrasto di ogni forma di illegalità, intensificata particolarmente nel ponte ferragostano.
Il dispositivo messo in campo per la tutela dell’ordine pubblico si è avvalso delle numerose pattuglie della Questura,  dei Commissariati distaccati, del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Stradale, garantendo un’adeguata cornice di sicurezza a tutti gli eventi svoltisi nel territorio.
In attesa di fare  un consuntivo dei risultati conseguiti  si è registrato un andamento  nettamente positivo rispetto agli anni precedenti, nonostante vi sia stato un ulteriore incremento delle presenze nella provincia.
Nella stessa notte del 15 Agosto, a Lecce e Gallipoli, nell’ambito della campagna nazionale, rivolta al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope, che rappresenta una delle aree di intervento pubblico sulla quale l’Unione Europea ritiene debba essere concentrata l’attenzione degli Stati membri per ridurre sensibilmente l’incidentalità stradale negli anni a venire, la Sezione Polizia Stradale di Lecce ha intensificato i controlli con l’impiego di un considerevole numero di pattuglie.
Tali dispositivi di controllo sono stati effettuati da personale della Specialità della Polizia Stradale di Lecce, unitamente  al Medico della Polizia di Stato della Questura di Lecce.
L’accertamento dell’eventuale alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool è avvenuta con precursori ed etilometri in uso alla Polizia Stradale.
L’attività di accertamento delle condizioni psico-fisiche dei conducenti dovuta all’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti è avvenuta utilizzando test qualitativi monouso per la ricerca di tracce di droghe nella saliva dei conducenti. I controlli sono avvenuti a bordo di idoneo automezzo della Polizia di Stato per eseguire con la dovuta riservatezza gli accertamenti clinici analitici con apparecchi portatili, a lettura automatica e con stampa del risultato, su campioni di saliva prelevati, in modo non invasivo, direttamente sulla strada. Naturalmente il prelievo di ogni campione biologico da sottoporre ad analisi nell’apparecchiatura è stato svolto a cura del personale medico-sanitario della Polizia di Stato.
 In caso di esito positivo dei test rapidi di screening, ulteriori aliquote di campioni di saliva prelevate, con le garanzie medico-legali richieste dalla vigente normativa, sono stati trasportati presso il Centro Ricerche di Laboratorio  e Tossicologia Forense della Polizia di Stato di Roma, dove verranno analizzati con metodiche di secondo livello di elevata precisione ed affidabilità. In caso di esito positivo dell’esame di conferma, la Sezione Polizia Stradale di Lecce procederà alla contestazione dell’illecito di cui all’art. 187 C. d. S., alla trasmissione della patente di guida alla Prefettura competente e al sequestro del veicolo ex art. 224 ter C.d.S. finalizzato alla successiva confisca qualora il trasgressore risultasse anche proprietario del veicolo.
Nel corso del servizio 173 conducenti sono stati sottoposti al test di screening per l’assunzione di alcool con precursori che valutano la presenza di alcool nell’aria espirata; i conducenti positivi al precursore sono stati sottoposti alla prova dell’etilometro.
15 sono stati quindi i conducenti risultati positivi agli accertamenti alcolemici, per tutti i conducenti  si è proceduto al ritiro della patente di guida ai fini della sospensione; 1 dei 15 conducenti risultato positivo all’etilometro è risultato positivo anche al test di screening degli stupefacenti (per aver assunto cocaina e cannabinoidi)  che, in caso di conferma della positività attraverso le analisi di verifica di laboratorio, verrà denunciato per guida sotto l’influenza di stupefacenti, mentre nei confronti di 1  conducente risultato positivo all’etilometro con un tasso alcolemico pari a 1,86 g/l (quasi quattro volte il limite massimo consentito 0.5 g/l) a seguito del rifiuto a sottoporsi al test di screening degli stupefacenti si è proceduto alla contestazione della violazione secondo quanto previsto dall’art. 187 coma 8° C.d.S.
Sono state ritirate inoltre nr. 4 carte di circolazione  perché i veicoli erano sprovvisti della prescritta visita di revisione periodica, nonché nr. 1 patente di guida scaduta di validità  e sono state elevate numerose altre infrazioni per violazioni a norme del codice della strada.
I risultati operativi conseguiti dagli Organi di Polizia Stradale anche nel corso di questo periodo estivo evidenziano l’importanza di tali controlli ai fini del contrasto del fenomeno alla guida in stato di ebbrezza alcolica e/o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, utili a garantire una maggiore sicurezza alla circolazione stradale e prevenire il fenomeno infortunistico, tenuto conto altresì dell’incremento della presenza turistica e da una maggiore frequenza delle località della movida salentina.
L’esito dei controlli effettuati sottolinea l’opportunità di reprimere e prevenire un fenomeno che anche per la Provincia di Lecce rappresenta un reale problema per la sicurezza stradale.
16 agosto 2016

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus