FC BARI 1908 – DEL GROSSO: «LA B? È QUESTIONE DI PASSIONE, NON DI CATEGORIA»

Terzino sinistro, classe ’83, una carriera in Serie A con Ascoli, Cagliari, Siena e Atalanta per un totale di 395 partite giocate e 11 reti: è l’identikit di Cristiano Del Grosso, ultimo colpo di mercato – in ordine di tempo – della FC Bari 1908. 

«Volevo rimettermi in discussione e ho scelto di farlo in una realtà con cui mi volevo confrontare, e che mi incuriosiva – dice Del Grosso sul suo arrivo a Bari».

Una carriera in massima serie quella di Del Grosso che però non vive il passaggio nel campionato cadetto come un passo indietro: «affronto il cambio di categoria in modo sereno. È una questione di testa: se hai passione pensi solo a quello che vuoi fare con amore anche se sei in serie C. Non è una questione di categoria, ma di dare il massimo. E ho voglia di tornare in Serie A con questa maglia e credo ci siano le possibilità per farlo».

Un’emozione, quella della promozione, provata già con la maglia del Siena: «La delusione della retrocessione con il Siena è stata forte. Ma poi c’è stato un cambio totale con Conte in panchina che ha saputo motivare chi era rimasto per ritrovare serenità e lavorare bene. È stato un lavoro duro perché la B la vince chi ha nervi saldi e chi ha più continuità, non per forza chi ha nomi blasonati. Tornare in Serie A con il Siena, un anno dopo essere retrocessi è stata un’emozione grandissima».

Ma che giocatore è Del Grosso? «Sono un terzino sinistro, mi piace accompagnare la squadra e propormi in avanti. Prediligo crossare per i miei compagni, ma sono prima di tutto un difensore quindi bado innanzitutto alla fase difensiva. Cerco di dare il massimo e di propormi in avanti quando serve».

Il difensore originario di Giulianova a Bari ritroverà Contini e De Luca con cui ha giocato nell’Atalanta e di mister Nicola dice: «l’ho sempre affrontato da avversario e le sue squadre hanno sempre avuto un’organizzazione tale da saper sia difendere, sia attaccare. È un grande lavoratore. Sono convinto che a Bari ci siano tutte le basi per far bene. Noi come gruppo dobbiamo essere a sua disposizione. Personalmente spero di dare un grande contributo e di portare esperienza ed entusiasmo. Credo che partire con entusiasmo sia la base di tutto. Per ora non mi sbilancio sugli obiettivi: voglio arrivare e mettermi subito a disposizione».

Infine, un punto sull’inizio del campionato che vedrà il Bari impegnato, nelle prime cinque giornate, contro quattro squadre che hanno giocato i playoff lo scorso campionato. «È un inizio difficile non solo per noi, ma anche per gli altri. Le partite vanno giocate. I pronostici li lascio agli altri, io non li faccio. Certo, si parte forte, ma le difficoltà possono essere nostre, ma anche degli altri. Dobbiamo solo scendere in campo e giocare».

Ufficio Comunicazione FC Bari 1908 Spa

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *