“ENA TRAÙDI JÒ VRANI” : sabato 7 gennaio a Borgagne un recital in musica e poesia dedicata alla lingua Grika

L’Associazione di Promozione Sociale ‘Ngracalati promotrice di un evento che scava nelle radici del Salento incontrando il griko, il dialetto neo-greco, e la tradizione poetica della Grecìa-Salentina.
Non a caso, patrimonio culturale dell’area grecofona del Salento sono i “traudia” (i canti) e i suoni che si ispirano alla mitologia e alla tradizione musicale dell’antica Grecia.
Nasce così “ENA TRAÙDI JÒ VRANI” (Una poesia per Borgagne), recital in musica e poesia che avrà luogo sabato 7 gennaio alle ore 20.00 presso la Chiesa Madre di Piazza Sant’Antonio a Borgagne con ospiti d’eccezione: Annamaria Chirienti, voce recitante in Griko, Giulia Poeta, voce recitante con la corrispondente traduzione in italiano, Marco Poeta alla chitarra acustica per i commenti musicali e Roberto Licci, voce storica del Salento. Questi ultimi, Poeta e Licci, hanno già incontrato le loro visioni musicali in un disco che fonde perfettamente le loro due anime. Da un lato la saudade portoghese portata dal grande interprete del fado, dall’altro i canti tradizionali salentini che, insieme, creano un unione di intenti e passione, di terre e musicalità.

Roberto Liccci Giulia Poeta Marco Poeta
“Ho voluto omaggiare con la mia umile chitarra portoghese questa terra e questi silenzi, silenzi che ti entrano dentro, come i silenzi di questa gente che ha dedicato la vita al duro lavoro – spiega Marco Poeta – Qui nella Grecìa Salentina trovo qualcosa di profondo e autentico. A Borgagne portiamo, quindi, la chitarra del fado che si ispira al canto in griko di Roberto Licci, straordinario portavoce di questa terra a livello internazionale, accompagnati dalle due splendide voci di Annamaria Chirienti, una delle poche accreditate alla traduzione della lingua grika, e di Giulia Poeta che reciterà le traduzioni di Annamaria. Il tempo del fado si intreccerà perfettamente nelle metriche del canto griko per un evento di natura inedita che nasce dal mio grande amore per questa terra”.
L’appuntamento è a ingresso libero.

Sabato 7 gennaio
Ore 20.00
Chiesa Madre Piazza Sant’Antonio
Borgagne

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus