DENUNCIA FURTO IN UFFICIO MA NE È COMPLICE. INDAGATO PER SIMULAZIONE DI REATO.

Un dipendente della ditta Polipark S.a.S. che gestisce il parcheggio Metropark della stazione ferroviaria di Lecce, il giorno 27 ottobre scorso aveva denunciato alla Polizia Ferroviaria il furto di 11.371,50 euro, proventi dei parcheggi che il denunciante amministrava.

Tra le mansioni dell’uomo, vi era quella di svuotare la cassa automatica del contante, quando lo spazio si esauriva, e versarlo in banca presso lo sportello di cassa continua.

La mattina del 17 novembre scorso, l’uomo si recava presso l’azienda alle ore 8.00 e trovava la serranda chiusa con lucchetto, la porta chiusa a chiave ed un cassetto della scrivania forzato, all’interno del quale era stata asportata la somma di 4.845,00 euro in banconote e 5.000,00 euro in monete.

In sede di denuncia l’uomo dichiarava di aver presenziato l’ufficio cassa insieme alla sua fidanzata e ad un amico e di essersi poi recato in un locale fino alle ore 22:00.

Gli investigatori, verificando le dichiarazioni, vi trovavano delle discordanze ed iniziavano a sospettare un coinvolgimento del denunciante e dei suoi due amici, veniva pertanto richiesta l’autorizzazione ad una perquisizione domiciliare.

La perquisizione veniva effettuata ieri pomeriggio insieme a personale della Squadra mobile e consentiva di rinvenire una busta in plastica contenente 1.727 monete da € 0.10, 28 monete da 0.50 euro e due monete da un euro per un totale di 188,70 euro; 34 monete da un euro; una confezione da 20 pezzi blister di plastica trasparente da 10 centesimi, vuote; 11 pezzi blister di plastica trasparente da 0.10 centesimi vuoti; 8 pezzi blister per monete da un euro, vuote.

Nel frizer, dietro gli alimenti, venivano trovati 29 blister con 25 monete da un euro per un totale di 725,00 euro; nel corridoio dietro il cassetto di un mobile venivano trovati 24 blister da 25 monete cadauno da un euro; lo stesso indagato consegnava spontaneamente un blister contenente 25 monete da un euro e 13 monete da un euro, nonché 6 blister contenenti 25 monete da un euro. Il valore complessivo di quanto rinvenuto ammontava a 1.735,70 euro.

Al termine degli accertamenti P.C., pisano del’78, veniva indagato in stato di libertà per appropriazione indebita e simulazione di reato.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus