DECARO ED EMILIANO SUL CANTIERE DEL PONTE SULL’ASSE NORD SUD “QUESTO PONTE SARÀ SIMBOLO DELLA TERRA DI BARI”

Questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro e il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano hanno assistito alle operazioni di montaggio della quarta e ultima trave del ponte dell’asse nord sud, che ha completato la struttura metallica dell’opera.
Oggi abbiamo completato una parte importante di questa opera straordinaria: abbiamo terminato la struttura metallica del ponte e per giugno 2016 contiamo di terminare tutti i lavori per poi procedere ai collaudi necessari all’apertura dell’asse viario e al suo utilizzo – ha spiegato il sindaco durante il sopralluogo-. Vorrei dedicare questo ponte alla Città metropolitana di Bari perché il ponte è una struttura che rappresenta il passaggio e l’unione tra due punti. Quest‘opera grandiosa è il simbolo del passaggio istituzionale della città di Bari a città metropolitana e quindi può rappresenta plasticamente l’unione dei 41 Comuni della area metropolitana barese nella nostra visione di futuro”.
Le operazioni di montaggio delle quattro grandi travi – da 45 metri l’una – che completano la struttura metallica del ponte sull’asse nord-sud sono cominciate nella giornata di ieri nelle prime ore della mattinata.
Secondo il cronoprogramma dei lavori si procederà ora con il montaggio degli stralli, le grandi funi metalliche che collegheranno l’antenna con l’impalcato del ponte dando a quest’ultimo la configurazione finale di una grande arpa. Queste lavorazioni proseguiranno fino a tutto il mese di maggio contemporaneamente ad altre opere di finitura che riguardano i marciapiedi, la pista ciclabile, l’impianto di smaltimento delle acque meteoriche e la realizzazione della soletta in cemento armato del ponte. A seguire saranno realizzati gli interventi accessori: impianto di illuminazione, guard rail, sistemazione rotatorie con fontane e videosorveglianza.

Decaro Emiliano ponte asse nord sud 1

 

Il progetto
Il ponte dell’asse nord sud che collegherà via Tatarella con via Nazariantz nella città di Bari è uno dei pochi ponti strallati a pila sghemba del mondo ed il più lungo del mezzogiorno d’Italia in ambito urbano. La struttura è sospesa a dieci metri d’altezza, ed è lunga 626 metri: la sezione stradale sarà larga 25,5 metri, con ulteriori 2,5 metri dedicati alla pista ciclopedonale. Al centro sarà posizionato uno strallo di 225 metri, dove convergeranno i cavi in acciaio che terranno sospeso il ponte. Il pilone centrale, alto 78 metri, rappresenta l’elemento fondamentale della struttura, nonché quello più spettacolare. Per l’opera sono stati stanziati 32 milioni di euro derivanti da fondi Cipe e della Regione Puglia.

Ufficio Stampa Comune di Bari

6 febbraio 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *