Dal 2 al 4 giugno le “Voci di Terra” risuonano a Borgagne per la 13° edizione di Bif. Ai nastri di partenza la 13° edizione di Borgoinfesta

Borgoinfesta, il prologo sostenibile dell’estate salentina, torna per il 13° anno a Borgagne, frazione di Melendugno e Borgo Autentico d’Italia, dal 2 al 4 giugno per continuare a promuovere all’interno del festival eco-culturale tutti quei valori di uguaglianza, confronto aperto, rigenerazione e sostenibilità che sono racchiusi nell’APS Ngracalati.

Il caratteristico centro storico e le corti circostanti ospiteranno il palcoscenico diffuso di incontri, laboratori, mercatini, installazioni artistiche, racconti, suoni e grida di terra che, a cura di Franco Ungaro, quest’anno avranno un ruolo centrale in piazza Sant’Antonio con “gridatori” d’eccezione, tra cui Nando Popu, Marco Sartoro Verri, Marina Greco e Massimo Vaglio, che si alterneranno ogni sera per condividere umori, desideri e afflizioni della nostra terra.
Non a caso, il tema di Bif 2017 resta “Voci di Terra” e proprio da qui si deve ripartire per pensare un cambiamento possibile che passi da un approccio culturale e colturale differente 
nel quale l’agricoltura sostenibile viene raccontata da contadini e piccole aziende in un apposito spazio dove presentare e spiegare prodotti e pratiche virtuose (Mercatino dell’Agricoltura Sostenibile); l’accoglienza e la solidarietà prendono il nome di Borgofratellanza con “ManiaperteversolAfrica”, i cui fondi serviranno alla realizzazione di un grande pollaio all’interno dell’orto di Ouenou (in Benin) per il sostentamento alimentare ed economico dell’orfanotrofio nato grazie a Monsignor Martin che sarà presente nei giorni della manifestazione; la tradizione culinaria riempirà la piazza dell’intenso profumo dei piatti locali, poveri e preziosi al tempo stesso, frutto della fatica e dell’esperienza delle donne di Borgagne, le stesse che metteranno le“Mani in pasta” per insegnare in un mini corso come realizzare la pasta fresca fatta in casa ai visitatori; il borgo potrà essere esplorato seguendo i passi del paesologo Franco Arminio, documentarista e poeta che da anni coglie e racconta le problematiche dei territori promuovendo un turismo che intreccia svago e impegno civile.


Accanto a solidarietà, gusto, arte e artigianato, come sempre non mancheranno i momenti di intrattenimento e festa legati indissolubilmente al concetto di Bif con BorgoInCanto: si comincia venerdì 2 giugno con il gradito ritorno di Marco Poeta e Roberto Licci, che quest’anno raccontano in musica l’incontro di blues e Mediterraneo nel progetto Grico ‘n Blues; si prosegue sabato 3 giugno con la Unzapzap Bif Band, la voce del popolo contadino diretta da Luigi Morleo con Mauro Squillante e Sante Tursi, idea incentrata sulla valorizzazione dei canti tradizionali salentini accompagnati da strumenti da lavoro agricoli, e l’Orchestra Popolare di via Leuca con musiche e danze da ogni dove che chiuderanno la serata; domenica 4 giugno, infine, un grande ritorno in piazza Sant’Antonio con la Notte delle Cento Chitarre diretta da Luca Morino, una grande orchestra spontanea che diffonderà le Grida di Terra con percussioni, cantanti e, in particolare, tantissimi chitarristi che creeranno un momento di condivisione musicale in cui le barriere di età e competenze vengono meno in favore della passione per questo strumento e per le armonie che si legano alla musica tradizionale.
Subito dopo, in conclusione della 13esima edizione di Bif, sul sagrato della Chiesa Madre si esibirà il progetto Migranti 2.0, diretto dal maestro Luigi Morleo e donato a Bif direttamente dal Festival dei Popoli di Bari, guest star Enza Pagliara. Migranti 2.0 è una strategia musicale che si avvale di un coro multietnico e sarà supportato da un interprete LIS: Bif, così come ha iniziato, chiuderà nel segno di una rINvoluzione sana e possibile lanciando un messaggio di integrazione, condivisione e accessibilità.

 

La promozione del territorio passa anche dall’ospitalità e dalla comunicazione: ecco perché quest’anno l’APS Ngracalati ha organizzato, nei giorni di Bif, un educational tour dal titolo “Salento Carpe Diem Bif Tour 2017” finanziato dalla Regione Pugliaall’interno del bando ospitalità per giornalisti e opinion leader nato con l’obiettivo di destagionalizzare e dare massima visibilità agli eventi che si svolgono in Puglia prima del 21 giugno, presentato e cofinanziato dal Comune di Melendugno: il 2, 3 e 4 giugno giornalisti, blogger e opinion leader saranno ospiti del Borgo Autentico di Borgagne alla scoperta del patrimonio storico-culturale, naturalistico ed enogastronomico che diffonderanno mediante i propri canali.

 

 

Tutte le info e i dettagli del programma su: www.borgoinfesta.com

Per info e contatti: info@borgoinfesta.com

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus