Cronaca, Ugento: fermato per un controllo aggredisce i poliziotti

Nella mattinata di ieri 8 luglio una pattuglia della Polizia di Stato del Commissariato di Taurisano ha tratto in arresto MAURAMATI Marco, di anni 24 responsabile dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale., lesioni personali e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Alle ore 10:45 circa, l’equipaggio della volante del Commissariato di Taurisano, transitando sulla via Del Mare di Ugento, ha notato un’autovettura Fiat Seicento di colore celeste che, nonostante l’alta densità di traffico, ha accelerato bruscamente al fine di eludere ogni possibile controllo.
Il conducente, più volte invitato a fermarsi, proseguiva la marcia ad alta velocità fino a raggiungere il cortile dell’azienda di famiglia ubicata nella zona. Sceso dal veicolo, il MAURAMATI ha iniziato ad inveire contro gli operatori profferendo minacce di ritorsioni mediante sue conoscenze dirette nell’ambiente della Polizia di stato. Malgrado le ripetute richieste di esibizione dei documenti personali e di guida, il MAURAMATI non ottemperava a detto accertamento rifiutandosi. In questa occasione, il fermato attuava una resistenza fisica attiva nei confronti degli agenti sino a strattonare uno dei due operatori per poi richiamare l’attenzione dei familiari presenti nell’area. Qui giungeva il nonno del predetto, il quale, senza essere a conoscenza dei fatti, inveiva contro gli operanti per poi intervenire fisicamente a favore del nipote non facendolo salire sul mezzo di servizio frapponendosi tra esso e gli operatori di Polizia. Nella medesima circostanza, poco dopo che il fermato veniva posto all’interno del veicolo di servizio, il nonno, riusciva ad aprire la portiera posteriore del mezzo di servizio spostando fisicamente uno degli agenti operanti. Prima di scendere dall’auto, MAURAMATI Marco tirava, dall’interno della vettura, un calcio allo sportello colpendo, con lo stesso, l’ operatore che trovava davanti alla portiera, procurandogli delle lesioni e, successivamente, sceso dall’auto spintonava ripetutamente l’altro l’agente operante. In questa fase concisa, analoga azione veniva posta in essere dal nonno nei confronti dell’altro agente tentando anche di infrangere il vetro dell’auto senza riuscirvi. Il MAURAMATI Marco veniva tratto in arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari per i reati di resistenza, violenza a P.U., lesioni personali nonché per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché a seguito di perquisizione, veniva trovato in possesso grammi 3,48 netti presumibilmente di Hashish, grammi 0,84 presumibilmente di marjuana, nr. 2 dosi di sostanza stupefacente del tipo MDMA del peso complessivo di grammi 0,32 un bilancino di precisione e la somma di euro 150,00, mentre il nonno è stato deferito in stato di libertà per concorso in violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.
9 luglio 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus