CRONACA: CUTROFIANO. ARRESTATI IN FLAGRANZA DUE RAPINATORI

X - POLIMENO-SARACINO - 2 X - POLIMENO-SARACINO - 3 X - POLIMENO-SARACINO - 1 X - POLIMENO Y - CUNA-PAGLIALONGA oggetti sequestrati X - SARACINODurante lo svolgimento dei servizi straordinari di controllo del territorio per il periodo natalizio, volti a scongiurare la commissione di reati contro il patrimonio, personale della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Galatina, impegnati nel territorio di Galatina e nei comuni limitrofi, ha proceduto all’arresto nella flagranza del reato di rapina aggravata di SARACINO Salvatore, diciottenne di Cutrofiano e di POLIMENO Davide, ventenne, anche lui di Cutrofiano.

I due malviventi sono stati bloccati dagli operatori mentre fuggivano cercando di fare perdere le proprie tracce subito dopo avere commesso una rapina all’interno del Supermercato “SuperDay” sito in Cutrofiano alla via per Supersano.

SARACINO, entrato nel supermercato, ha brandito un pugnale minacciando la cassiera dalla quale si è fatto consegnare l’incasso pari a 1200,00 Euro. All’esterno fungeva da palo POLIMENO Davide, notato da alcuni testimoni fuggire in una strada limitrofa; il personale operante lo ha immediatamente bloccato. Durante queste fasi concitate POLIMENO ha ricevuto una telefonata alla quale ha risposto un poliziotto.

All’altro capo del telefono vi era proprio SARACINO il quale, pensando di parlare con il complice, gli diceva di raggiungerlo “ alla villetta”. I poliziotti hanno dunque raggiunto la villa comunale del paese ove hanno subito notato SARACINO Salvatore, che vistosi scoperto, ha spontaneamente consegnato l’incasso asportato ed il pugnale utilizzato.

In una strada di campagna i poliziotti hanno rinvenuto l’abbigliamento indossato da SARACINO durante la rapina, di cui si era disfatto durante la fuga.

Le perquisizioni effettuate nelle abitazioni degli arrestati hanno consentito di rinvenire, in quella di POLIMENO, un bilancino di precisione e sedici grammi di marijuana confezionata in dosi, pertanto quest’ultimo risponde anche di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Sentito il parere del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, Dottoressa Maria VALLEFUOCO si è proceduto alla traduzione degli arrestati in carcere .
SARACINO è difeso dall’Avvocato Patrizia GEMMA del Foro di Lecce mentre POLIMENO è difeso dall’Avvocato Alessandro MARIANO dello stesso Foro.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *