Criminalità, Nardò: Mellone convoca il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica

MARTEDÌ IN PREFETTURA IL COMITATO PER L’ORDINE E LA SICUREZZA
Mellone “chiama” Palomba, servono azioni coordinate di contrasto ai fenomeni criminosi
                Il susseguirsi di episodi di illegalità in città nell’ultimo periodo, a cominciare dagli attentati incendiari ai danni di autovetture, tiene molto alta l’attenzione dell’amministrazione comunale. Il sindaco Pippi Mellone, infatti, ha chiesto ieri al prefetto Claudio Palomba la convocazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si terrà martedì 20 dicembre alle ore 16:30. E l’ennesimo rogo ai danni di un’autovettura la notte scorsa confermerebbe la necessità di un’analisi complessiva della situazione e immediati provvedimenti di contrasto.  Con la Prefettura il primo cittadino, nel corso dei mesi, ha tenuto in piedi un costante canale di interlocuzione al fine di avviare iniziative e azioni di controllo del territorio. Ma questo particolare momento, in cui sembra esserci una particolare recrudescenza dei fenomeni criminosi, ha indotto il sindaco a richiedere una riunione al Prefetto per varare misure urgenti di coordinamento e contrasto di questi fenomeni.
                “È necessario – spiega il primo cittadino – che le istituzioni coese si mobilitino facendo sentire forte la propria presenza sul territorio. È il momento di reagire e lo facciamo con tutti gli strumenti a nostra disposizione. Ritengo sia indispensabile, innanzitutto, sottoporre l’analisi di questo particolare momento in città al Prefetto e ai vertici delle forze dell’ordine, sperando che arrivino risposte immediate per la sicurezza e la serenità dei cittadini. Il tessuto sociale della nostra città, in ogni caso, è sano e forte e non consentirà sopraffazioni di sorta”.
                “La città – dice Augusto Greco, consigliere delegato alla sicurezza – ha bisogno di risposte. Siamo molto vigili, ma anche preoccupati per quello che sta accadendo nelle ultime settimane ed è indispensabile a questo punto che se ne occupi il Comitato per l’ordine e la sicurezza”.
                                                                                                                 Ufficio Stampa

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *