Con il coding in Html ed i Simpson qualche ora di gioia e scoperta per i bambini e ragazzi ricoverati presso l’ospedale di Tricase

La settimana scorsa, presso l’aula informatica messa a disposizione dell’Ospedale “G. Panico” di Tricase, si è tenuto un piccolo corso molto speciale a dei giovanissimi utenti ancora più speciali. Il giovane sviluppatore web Michael Candido, co-founder della startup “Smart Siti”, ha insegnato ad un gruppo di bambini e ragazzi ricoverati presso i reparti di Pediatria, Oncologia ed Ematologia dell’ospedale tricasino, le prime semplici istruzioni del linguaggio HTML per progettare pagine e siti web.

Un grande successo su tutti i fronti. I piccoli partecipanti al corso si sono divertiti tantissimo nel vedere apparire sotto i propri occhi le prime pagine internet interamente progettate da loro, il giovanissimo “docente” ha vissuto un’esperienza incredibile nel trasmettere a questi giovani utenti le conoscenze e competenze acquisite qualche anno prima presso la sua scuola superiore, l’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, i responsabili ed i volontari di “ALR – Associazione Lorenzo Risolo” (che ha organizzato e promosso il tutto, in collaborazione con l’Ospedale “Panico” di Tricase) hanno assorbito e fatto loro la gioia, l’entusiasmo e la grande curiosità dei ragazzi mentre acquisivano e mettevano direttamente in pratica le loro prime lezioni di coding. Un’esperienza da ripetere, non c’è dubbio.

Il mini corso ha avuto per titolo “Impariamo a divertirci con l’HTML”, è stato promosso da ALR, l’associazione di Trepuzzi (Le) intitolata a Lorenzo Risolo, ed è stato interamente finanziato da Techsoup Italia. Il progetto salentino è risultato infatti uno dei vincitori del bando nazionale “Meet and Code”.

Questa iniziativa, che vede impartire lezioni di Html a bambini ricoverati, rappresenta una grande novità ed è, probabilmente, una prima assoluta, e non solo per il Salento. Si è rivelata divertente e stimolante, di sicuro ha permesso ai piccoli ospiti di sentirsi in un posto diverso, seppure per qualche ora.

Questa la testimonianza di Daniela, giovane mamma di Lorenzo, 8 anni, in ospedale a causa di un linfoma intestinale che ha cambiato la sua vita: «Mio figlio non voleva partecipare al corso, pensava fosse un compito o un’interrogazione scolastica, poi ho cercato di tranquillizzarlo ed ha deciso di provarci. Alla fine della lezione era felice ed entusiasta, teneva stretto a sé l’attestato di partecipazione come fosse un regalo prezioso o un trofeo. E’ stato emozionante».

«I ragazzi si sono sentiti “speciali” durante il corso – ha riferito Michael Candido – ho letto nei loro occhi un’espressione di stupore per l’esperienza che stavano vivendo, per non parlare poi della sorpresa e della grande soddisfazione che hanno provato quando hanno visto apparire sui browser dei computer la loro pagina web con le immagini dei Simpson, erano eccitati, entusiasti e sembravano dire “Sono un genio!”. È stata un’esperienza incredibile! Confesso di essere stato un po’ emozionato all’inizio, avevo timore di non essere all’altezza ma ogni timore è sparito appena ho visto come reagivano i miei giovanissimi e simpaticissimi studenti. Bella anche la soddisfazione che hanno provato quando hanno ritirato l’Attestato di partecipazione. Non vedo l’ora di ripetere e, possibilmente, approfondire questo genere di corsi. Non solo fanno passare il periodo di degenza in ospedale in una maniera più stimolante e divertente ma sono realmente formativi e potrebbero rappresentare una passione e un possibile lavoro futuro per questi giovanissimi millennials.»

«Il nostro progetto ha avuto un obiettivo molto semplice – hanno raccontato i responsabili di ALR – ossia quello di offrire ai bambini e ai ragazzi ricoverati presso i reparti di pediatria, oncologia ed ematologia dell’Ospedale di Tricase la possibilità di imparare con facilità (e divertendosi) le basi del linguaggio HTML e, allo stesso tempo, possibilmente contribuire ad alleggerire e rendere meno triste la loro permanenza. Attraverso l’uso di uno degli strumenti più vicini ai giovani, e cioè il PC, abbiamo voluto offrire qualcosa di concreto (e divertente) come imparare a fare una pagina sul web. Siamo convinti che questo genere di interventi possano seriamente contribuire a realizzare qualcosa di costruttivo e utile, facendo concentrare le ragazze ed i ragazzi in un ambito sicuramente interessante e stimolante, e facendoli divertire nell’imparare a realizzare le prime pagine web. Il tutto in una modalità totalmente serena e rilassata.»

L’obiettivo primario del bando “Meet and Code” è quello di preparare i bambini e i ragazzi ad affrontare il mondo digitalizzato del futuro, finanzia eventi digitali e di coding di qualsiasi genere da svolgersi nel corso della Code Week europea in programma dal 6 al 21 Ottobre 2018. Da workshop di IT a corsi di robotica, fino ad eventi su tematiche attuali come l’Intelligenza Artificiale o l’Industria 4.0.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus