Coldiretti Lecce, “festa della vendemmia” con i piccoli alunni vignaioli per un giorno

La vendemmia trasformata in una grande festa e in un’occasione per avvicinare le nuove generazioni al mondo della campagna, nel segno di Coldiretti Lecce.
 I titolari dell’Azienda agricola Alessandro Carrozzo di Magliano (Carmiano), associata alla federazione dei coltivatori diretti della provincia, hanno ospitato i piccoli studenti della scuola elementare per far vivere loro una giornata da aspiranti vignaioli. “Abbiamo iniziato in campagna, tra i filari, di buon mattino, tagliando e raccogliendo nei tini l’uva insieme ai ragazzi”, racconta Alessandro Carrozzo, 37 anni, che assieme al papà Giuseppe e alla mamma Luigina, gestisce l’azienda, 11 ettari prevalentemente di pregiato Negroamaro. “Assieme alle scolaresche e ai docenti – prosegue Alessandro – ci siamo poi trasferiti in cantina,  dove abbiamo mostrato ai ragazzi la pigiatura e le varie fasi della vinificazione”.

FESTA VENDEMMIA 3 FESTA VENDAMMIA 1 FESTA VENDEMMIA

 Sul grande piazzale della cantina, poi, è stata organizzata una vera e propria “festa della vendemmia”, con degustazioni di prodotti tipici a base di mosto. Per rendere la festa davvero speciale, Walter Cretì, dell’agriturismo “Li Mori”, associato a Campagna Amica Lecce, ha preparato piatti a base di ceci, e poi pane, salsiccia, un maialetto ed altre prelibatezze arricchite dal mosto. Ai dolci, sempre a base di mosto, ci ha pensato il pasticcere Angelo Bisconti, meglio conosciuto come “Obama” per il pasticciotto “nero” al cioccolato da lui ideato e dedicato al presidente degli Stati Uniti. Dalla sua pasticceria “Chéri” di Campi Salentina, Bisconti ha portato gli ingredienti per assemblare in diretta dei fragranti e caldi dolci sempre a base di mosto.
 “E’ stata una giornata davvero speciale – commenta Alessandro Carrozzo – spero di aver trasmesso ai bambini, assieme alla mia famiglia, l’amore per la viticoltura e per la campagna. E magari un giorno qualcuno di loro deciderà di fare il mio stesso lavoro. Glielo auguro perché nonostante le difficoltà, produrre vino nel Salento è un atto d’amore per questa terra e regala anche tante soddisfazioni”.
ufficio stampa Coldiretti Lecce – Daniela Pastore

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *