Caso Calabretti, M5S: “riteniamo che questa nomina sia stata fuori luogo e inopportuna.”

Il meetup Amici di Beppe Grillo Nardò ritiene : assolutamente superficiale il comportamento del sindaco neoeletto Pippi Mellone nella gestione della nomina e revoca  di Calabretti Angelo Antonio a consulente giuridico integrato nello staff del sindaco.
L’ex dirigente del comune di Maglie e Galatina è finito in un’inchiesta dell’Antimafia con l’accusa di turbativa d’asta nell’ambito di un’indagine che nello scorso settembre ha portato all’arresto di 22 persone ritenute vicine al clan Coluccia di Galatina. Pur essendo garantisti riteniamo che questa nomina sia stata fuori luogo e inopportuna. Ancora più grottesca la giustificazione della revoca. Il “non lo sapevo” del Sindaco Mellone suona come un atto di assoluta leggerezza e disattenzione. Qualità pessime per chi si appresta a governare una città difficile come Nardò. La responsabilità non ammette leggerezza o improvvisazione.
Meetup “Amici di Beppe Grillo Nardò
20 luglio 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *