Calcio, Serie D: Marcianise ko a Manfredonia tra le polemiche

Di Achille Talarico
MANFREDONIA – Il Marcianise spreca, il Manfredonia vince. E’ quanto avvenuto oggi pomeriggio al ‘Miramare’, dove i gialloverdi sono stati impegnati nel turno infrasettimanale. Sorrentino sconta la prima delle tre giornate di squalifica: Ciano va a fare il terzino destro, De Bernardo l’esterno d’attacco. In porta Mario Barone rileva Zeoli, davanti ci sono Figliolia e Farriciello. Almeno cinque le palle gol avute dagli ospiti che pagano dazio per un angolo regalato dall’arbitro al Manfredonia. Marcianise subito pericoloso con un tiro cross di Ciano che attraversa tutta l’area di rigore senza trovare il sostegno di alcun compagno. Al 12’ risponde il Manfredonia con De Rita. Marcianise attivissimo: Ciano serve D’Anna, traversone al centro raccolto da De Bernardo che di testa spedisce sopra la traversa. La squadra casertana gioca bene e come nelle due precedenti partite spreca le tante palle gol che costruisce. Figliolia al volo da fuori area, destro impreciso. Al 25’ incredibile occasione per Farriciello che raccoglie la sponda di Figliolia ma spara su De Gennaro che sventa il pericolo. E’ nel recupero che si decide il match: Bozzi coglie la traversa da posizione defilata, l’arbitro vede un tocco del portiere che non c’è e assegna l’angolo dal quale arriva la zuccata vincente di Romeo. A inizio ripresa il neo entrato Leone atterra De Rita in area: dal dischetto Bozzi si fa ipnotizzare da Barone. Il Marcianise ci prova ma i padroni di casa si difendono bene. Sperandeo (subentrato D’Anna) manca di un soffio la zampata, Vincenzo Barone (dentro per Farriciello) non inquadra la porta dopo una bella azione personale. Finale con forcing e molto nervoso: l’ultima chance è in un tiro di Sperandeo, ma il portiere biancazzurro si fa trovare pronto.
MANFREDONIA: De Gennaro, Palumbo, Bruno, Romeo, Romito, Gentile, Lenoci, Ciampa (38’ pt Pellegrino), Coccia (24’ pt Molenda), De Rita (23’ st Totaro), Bozzi. A disp.: Tucci, Lorito, Stajano, Bonabitacola, De Vita, De Filippo. All.: Vadacca.
  1. MARCIANISE: Barone M., Ciano, Baratto, Lagnena, D’Apolito, Conte, Lopetrone, D’Anna (24’ st Sperandeo), De Bernardo (7’ st Leone), Figliolia, Farriciello (17’ st Barone V.). A disp.: Zeoli, Rossetti, Mangiapia, Piscitelli, Fossa, Masi. All.: Campana.
ARBITRO: Maranesi di Ciampino.
MARCATORI: 47’ pt Romeo.
NOTE: al 13’ st Bozzi (M) sbaglia un rigore (parato). Spettatori 500 circa. Ammoniti: Lagnena (PM), Gentile (M), Sperandeo (PM), Conte (PM), Lopetrone (PM), Totaro (M). Rec.: pt 3’, st 4’.
SPOGLIATOIO
C’è tanta rabbia in casa Marcianise dopo il ko di Manfredonia: “Risultato bugiardo – tuona il ds Salvatore D’Anna – sembra che in questo momento il Marcianise non abbia la giusta considerazione, la tutela che si merita una società che ha investito tanto. Terza partita di campionato e terzo rigore consecutivo subìto, oltre alle ammonizioni – già in doppia cifra – ed alle espulsioni e squalifiche. Da questo punto di vista siamo molto scontenti. Abbiamo il dovere di crescere, certo: ma abbiamo anche il sacrosanto diritto di crescere con serenità. Una serenità che ora è minata”.
17 settembre 2015

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *