Calcio, il Marcianise si impone ad Aprilia: decidono Ciano e Sorrentino

Di Achille Talarico, 7 marzo 2016
Fondamentale vittoria del Marcianise che sbanca Aprilia con un gol per tempo e fa un grosso balzo in classifica in chiave salvezza. Apre a  inizio gara capitan Ciano e chiude a dieci dal termine finale il neo entrato Sorrentino. Campana ha Follera e Farriciello squalificati e Enzo Barone out per un infrtunio muscolare: Baratto ‘ritorna’ a fare coppia in difesa con Lagnena, altra chance dall’inizio per De Matteis che con Moccia supporta la prima punta Figliolia. Asse di centrocampo Conte-Lopetrone-D’Anna, rientra Fossa terzino sinistro, Ciano sulla destra. L’Aprilia si mette a specchio. Tre giri di lancette e il Marcianise è già in vantaggio: Conte coglie la traversa dal limite complice l’intervento del portiere laziale, Ciano con calma olimpica controlla il pallone e con un tocco preciso fa centro sottomisura. Dopo 20’ si fa male il capitano laziale Montella e il tecnico Venturi lo sostituisce con Toto. I padroni di casa sfiorano il pari per un regalo gialloverde: la difesa perde palla, Pagliaroli crossa per la testa di Roversi che tutto solo la manda alta. La risposta del Marcianise è affidata a Figliolia, che in avanti lotta come un leone: rimpallato in angolo. L’Aprilia attacca ma senza creare pericoli. Nella ripresa Venturi lascia fuori Bosi per Cannariato, dopo 2’, invece, Campana tolie De Matteis per Di Fiore. Succede poco fino al quarto d’ora quando Figliolia manca il raddoppio dopo una veloce ripartenza: il traversone di Moccia è preciso, l’attaccante schiaccia bene ma trova la respinta di Bortolameotti. Al 20′ occasione per l’Aprilia: punizione dal limite di Cannariato con Zeoli che tocca la palla quel tanto che basta per farla carambolare sulla traversa e poi in angolo. Entra Sorrentino che prima spreca un contropiede ma si fa perdonare al minuto 35’: Baratto avvia l’azione facendosi quaranta metri palla al piede, serve Moccia sulla sinistra il cui assist è raccolto nell’area piccola dallo stesso Sorrentino che trafigge il portiere laziale. E’ la rete che chiude la partita: Marcianise al decimo risultato utile consecutivo e imbattuto nel girone di ritorno. I gialloverdi scalano alcune posizioni in classifica ed ora guardano con sollievo alla sosta che consentirà a mister Campana di recuperare al meglio tutti gli acciaccati.
 
Aprilia-Progreditur Marcianise 0-2
APRILIA: Bortolameotti, Montella (20′ pt Toto), Di Emma, Maola, Sossai, Chiarucci (20′ st Pellerani), Cioè, Paruzza, Roversi, Pagliaroli, Bosi (1′ st Cannariato). A disp.: Caruso, Crepaldi, Schiumarini, Marchetti, Pirazzi, Areni. All.: Venturi.
P.MARCIANISE: Zeoli, Ciano, Fossa, Lopetrone, Baratto, Lagnena, De Matteis (2’st Di Fiore), Conte, Moccia, D’Anna (43′ st Palumbo), Figliolia (28’st Sorrentino). A disp.: Barone, Rossetti, D’Apolito, Marullo, Piscitelli, Santaniello. All.: Campana.
ARBITRO: Scordo di Novara
MARCIATORI: 3′ pt Ciano, 35′ st Sorrentino
NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti Montella (A), Zeoli  (M), Sossai (A) Palumbo (M). Rec.: pt 3’, st 3’.
SPOGLIATOI
Una vittoria fondamentale per la classifica ed il morale, la vittoria del gruppo. Dopo i tre punti conquistati ad Aprilia mister Campana elogia il collettivo gialloverde: “Servivano i tre punti: per me vincere su questo campo vuol dire aver fatto una delle più belle partite della stagione perché è arrivato un successo importante in un momento determinante del campionato. Sapevamo che era una gara difficile e l’abbiamo affrontata con il piglio giusto stando raccolti quando c’era da stare raccolti. Conoscevamo quali erano le qualità dell’Aprilia per metterci in difficoltà, con una classifica che non rispecchia il loro valore. L’abbiamo preparata bene ed eccetto qualche traversone non abbiamo subito quasi nulla e al di là del match da coefficiente di difficoltà ‘da allarme rosso’,oltre ai due gol potevano farne almeno altri due con Figliolia e Sorrentino. Questa è la vittoria del gruppo, dei ragazzi e della società e forse anche un po’ mia. Chi ci segue sa che i ragazzi fanno grandi sacrifici ed a loro va grande merito per aver dato prova di grande attaccamento alla maglia. Insieme alla società ed allo staff tecnico, poi, abbiamo dimostrato ancora una volta  di tenere tantissimo a questa agognata salvezza”.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus