Calcio: Il Marcianise esce indenne da Nardò: finisce a reti inviolate

Di Achille Talarico
22 novembre 2015
NARDO’ – Il Marcianise ferma sul pari il Nardò ma anche conto i salentini recrimina per una colossale palla gol sciupata nel finale di gara. In Puglia finisce a reti inviolate una partita non bella ma che ha visto i gialloverdi reagire bene in un momento non particolarmente felice e fortunato con la squadra reduce da due ko consecutivi. Campana, già in emergenza per gli infortuni a Mangiapia e Farriciello, dopo 20’ perde Lopetrone: al suo posto entra Rossetti che va a fare il terzino con D’Apolito che sale alto a sinistra e Vincenzo Barone che scala a centrocampo. In avanti scelto Sperandeo centravanti, capitan Ciano compone l’asse di destra insieme a Sorrentino. Tra i pali è la volta di Mario Barone, Leone agisce in mediana. Match non entusiasmante, Marcianise attento a non concedere spazi ai padroni di casa. La gara si ravviva dopo la mezzora: Lattanzio la tocca sottomisura e sfiora il palo, poi Mario Barone è bravo nel colpo di reni per alzare sulla traversa la zuccata di Montinaro. Il Marcianise tiene botta ma non sfrutta un paio di ripartenze: in una di queste – avviata da un errore di Strumbo – i gialloverdi s’incaponiscono nell’azione personale e non vedono D’Apolito liberissimo sulla sinistra. Nella ripresa ritmo spezzettato e girandola di sostituzioni che non cambia il risultato: c’è una chance per parte, con il Nardò pericoloso con Malcore che al 25’ spara alto da buona posizione e il Marcianise che nel recupero fallisce con Sorrentino una incredibile palla gol su assist di Barone. I gialloverdi, così, ritornano a far punti dopo due sconfitte, il Nardò, invece, perde la testa della classifica.
Nardò-Progreditur Marcianise 0-0
NARDO’: Chironi, Cassano, Caporale, Vicedomini, Strumbo, Lanzolla, Palmisano, Lanzillotta (18’ st Presicce), Lattanzio, Montinaro (18’ st Gigante), Malcore (33’ st Corvino). A disp.: Liaci, Signore, Versienti, Mancarella, Facecchia, Ricciardo. All.: Ragno.
  1. MARCIANISE: Barone M., Ciano, D’Apolito (12’ st Fossa), Lopetrone (20’ pt Rossetti), Follera, Lagnena, Sorrentino, Baratto, Sperandeo (33’ st Conte), Barone V., Leone. A disp.: Zeoli, Piscitelli, Valoroso, D’Anna, Masi, Figliolia. All.: Campana.
ARBITRO: Santoro di Messina.
NOTE: spettatori 1500 circa. Ammoniti: D’Apolito (M), Barone M. (M), Malcore (N), Ciano (M). Rec.: 3’ pt, 4’ st.
SPOGLIATOI
“Abbiamo fatto una buona gara interpretandola bene – spiega mister Campana dopo lo 0-0 di Nardò – venivamo da un periodo negativo dove però non è mai mancata la prestazione della squadra. In questo momento abbiamo una rosa ristretta per i tanti calciatori infortunati: Mangiapia si è rotto il legamento al ginocchio, Farriciello è fermo da due settimane, Barone è malconcio e anche Figliolia non è che stava bene. In ultimo, poi, è arrivato lo stop a Lopetrone dopo venti minuti per una distorsione alla caviglia: speriamo non sia nulla di grave, visto che già si portava dietro i postumi di un altro infortunio. Alla fine abbiamo fatto di necessità virtù e il pari forse ci sta anche stretto. Il Nardò ha sì spinto di più, ma tranne che in una circostanza non è che ci ha impensierito molto. Noi, invece, abbiamo sciupato al 95’ una clamorosa palla gol: non siamo stati molto lucidi sottoporta. Sono contento per l’impegno che i ragazzi ci hanno messo: faccio un plauso a Rossetti, che è entrato a freddo, emblema di un gruppo che ha disputato una partita esaltante”.

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus