Calcio: Il Marcianise batte l’Aprilia e ritrova i tre punti in campionato

Di Achille Talarico

1 novembre 2015

MARCIANISE – Il Marcianise ritorna al successo anche in campionato battendo con tre gol l’Aprilia in una partita fortemente condizionata dal vento. Conte e Sorrentino sono squalificati, mister Campana ritrova capitan Ciano schierato nel tridente d’attacco con Vincenzo Barone, reduce dalla tripletta alla Sarnese in Coppa e Sperandeo centravanti. Lopetrone fa il regista in mezzo al campo con D’Anna e Baratto; dietro, accanto alla collaudata coppia di centrali Follera-Lagnena, Mangiapia e Fossa agiscono da terzini. Tra i pali c’è Zeoli. In avvio è l’Aprilia a sfiorare il vantaggio proprio grazie a due colpi di vento: al 3’ Zeccolella coglie la traversa poi una traiettoria beffarda lo favorisce nella corsa verso la porta gialloverde, ma la sua conclusione finisce a lato. Tra i due pericoli, poi, D’Anna manca il tempo giusto per impattare il pallone sottomisura. Il Marcianise si sveglia e comincia ad imbastire una manovra fluida che consente di prendere campo e schiacciare l’avversario. Un caparbio Barone tenta la girata ma viene murato da Cioè. L’esterno gialloverde ci riprova un minuto dopo, ma l’estremo difensore ospite devia sui piedi di Sperandeo fermato in off side. E’ il preludio al gol che arriva al 21’: azione personale di Ciano che si presenta a tu per tu con Caruso che respinge, ma non può nulla sul tap in vincente di Sperandeo. In chiusura di tempo Barone calcia di sinistro dal limite dell’area piccola ma schiaccia troppo il sinistro. Ripresa su ritmi ancora non troppo alti, col Nise che controlla in scioltezza. Dopo 10’ il tecnico ospite opta per un 3-4-3 più offensivo inserendo Chiarucci e Roversi per Tomei e Maola, ma la musica del match non cambia. Campana, invece, toglie Barone per Farriciello che in 10’ lo ripaga con una doppietta che chiude la gara. Sul primo gol l’attaccante è bravo a staccare più in alto di tutti e girare di testa in rete il bel cross di Ciano; sul secondo sfrutta al meglio la sponda di Figliolia – appena subentrato a Sperandeo – facendo secco Caruso con un forte tiro sul primo palo. Al 38’ traversa ospite con Marchetti, poi è il Marcianise a sfiorare il poker con Figliolia, il cui sinistro a giro esce per questione di centrimetri. Farriciello spara a lato dal limite e nell’ultima azione della partita arriva il gol della bandiere laziale con Pagliaroli, abile a spedire in fondo al sacco una ribattuta di Zeoli su incornata di Bosi da calcio d’angolo.

Progreditur Marcianise-Aprilia 3-1

  1. MARCIANISE: Zeoli, Mangiapia, Fossa, Lopetrone, Follera, Lagnena, Ciano (40’ st Rossetti) Baratto, Sperandeo (27’ st Figliolia), D’Anna, Barone V. (17’ st Farriciello). A disp.: Barone M., D’Apolito,, Piscitelli, Leone, De Bernardo, Valoroso. All.: Campana.

APRILIA: Caruso, Montella, Tomei (11’ st Chiarucci), Maola (11’ st Roversi), Crepaldi, Esposito, Cioè, Paruzza, Bosi, Pagliaroli, Zeccolella (34’ st Marchetti). A disp.: Shahrokhi, Di Emma, Schiumarini, Pirazzi, Mastrosanti. All.: Fattori.

ARBITRO: D’Angelo di Ascoli Piceno.

RETI: 21’ pt Sperandeo (M), 21’ st e 27’ st Farriciello (M), 50’ st Pagliaroli (A).

NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti: Lopetrone (M), Esposito (A), Ciano (M), Baratto (M), Chiarucci (A). Rec.: pt 1’, st 5’.

marcianise

 

SPOGLIATOI

L’ambiente gialloverde si gode la bella vittoria contro l’Aprilia che consente al Marcianise di ritrovare i tre punti in campionato: “Dovevamo dare continuità alla gara di mercoledì – spiega in sala stampa mister Rosario Campana – anche se io non posso recriminare nulla ai ragazzi nelle prestazioni precedenti dove più che concretezza c’è mancata quella che io definisco ‘ossessione’ che ci ha portati a qualche risultato deludente. E’ stata una partita difficile contro una squadra che nonostante la classifica precaria era ben organizzata e che ci teneva ad uscire indenne dal campo. Noi ce l’abbiamo messa tutta, anche se nel finale non mi è piaciuto prendere gol all’ultimo momento, proprio come era successo domenica scorsa contro l’Isola Liri. Anche a risultato acquisito, è importante restare concentrati fino al triplice fischio così ci si abitua a quelle che sono le partite che sono ancora aperte”. I cambi nell’undici iniziale hanno dato conferma chi viene chiamato in causa si fa trovare pronto: “In questo gruppo non ci sono prime donne: tutti si mettono a disposizione dell’allenatore, del direttore, del magazziniere e del massaggiatore e cercano di dare il massimo. Poi è chiaro che ci sono le intuizioni anche del tecnico che a gara in corso ha messo forze fresche ed è stato premiato dalle due reti di Farriciello e da un grande Figliolia che è stato determinante mettendo il compagno nelle condizioni di fare gol. Un segnale importante per una squadra che vuole far diventare ordinario lo straordinario”. “Bella vittoria in una partita difficile fortemente condizionata dal vento – l’analisi del ds Salvatore D’Anna – nonostante queste condizioni, siamo stati bravi, attenti e concentrati. L’Aprilia è un’ottima squadra e secondo me non merita di stare in fondo alla classifica perché gioca un bel calcio. Siamo contenti”. Otto gol in due gare, con tutti gli attaccanti disponibili che hanno segnato: “Il reparto si sta sbloccando e questa è un’altra notizia positiva. Stiamo cominciando a concretizzare la grande e bella mole di gioco che costruiamo. Dobbiamo continuare a lavorare e crescere, ma guai a rilassarsi perché questo girone a mio avviso è una vecchia C2 e tutte le settimane si affrontano squadre ben messe in campo e con allenatori preparati, anche se noi siamo convinti che il nostro tecnico sia il migliore di tutta la categoria e che la squasdra sia all’altezza”. Ora è già testa a domenica prossima ed all’altra sfida salvezza contro il San Severo in trasferta: “E’ un ambiente difficilissimo, sappiamo bene nel foggiano quanto è dura per noi campani. Ci aspetterà un’accoglienza particolare, ma noi sappiamo tenere duro, sappiamo stare concentrati. Non avranno vita facile, sarà una partita bellissima”.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus