Brindisi : quinto appuntamento della manifestazione nazionale #Conibambini – Tutta un’altra storia. “Innovare con la scuola” presso l’Istituto “Ettore Majorana”, un’eccellenza nazionale al Sud

Quinta tappa della manifestazione nazionale #Conibambini- Tutta un’altra storia. L’appuntamento è per giovedì 1 marzo alle 10:30 presso l’Istituto “Ettore Majorana” di Brindisi.
“Innovare con la scuola”. Per farlo, però, è necessario innovare la scuola stessa, contrastare la dispersione scolastica e i fenomeni legati alla povertà educativa minorile. Per fortuna, esistono iniziative concrete e buone pratiche che possono essere di esempio. Una di queste è proprio al Sud: l’Istituto Ettore Majorana di Brindisi, una eccellenza nazionale che forse non tutti conoscono abbastanza. Istituto Tecnico settore Tecnologico, Liceo delle Scienze Applicate e Liceo Quadriennale. In questa scuola si sperimentano modelli didattici innovativi e i ragazzi imparano attraverso la tecnologia. Non più lezioni frontali, si utilizzano quasi sempre i tablet per studiare, ma si insegna anche ad amare i libri. Una conoscenza che trova subito applicazione: un esempio è Book in progress, la rete di libri multimediali costruiti da studenti e insegnanti. Manuali, ebook e video lezioni realizzati dai ragazzi e diffusi gratuitamente sul web, ottenendo un grande successo per la chiarezza, la semplicità d’esposizione, la presenza di video e l’utilizzazione di software gratuito. Per questo, sono molti gli studenti che ogni anno dal Nord si trasferiscono a Brindisi per frequentare questo Istituto pubblico.
Per questo motivo Con i Bambini ha scelto proprio la scuola brindisina per incontrare operatori, educatori e soprattutto i 1.200 studenti del Majorana che, con l’innovativa modalità dell’hackathon, “svilupperanno” all’interno delle classi il tema “Povertà educativa minorile, comunità educante e periferie”. L’incontro si divide in diverse fasi: alle 9:00 il preside dell’Istituto Salvatore Giuliano consegnerà il tema di lavoro ai ragazzi, che avranno un’ora e trenta per produrre un video, un documento, un racconto sul tema della povertà educativa minorile. Alle 10:30 dopo i saluti del prefetto Valerio Valenti, di Salvatore Giuliano e l’intervento di Carlo Borgomeo presidente dell’impresa sociale Con i Bambini, gli studenti presenteranno le attività svolte al mondo dell’associazionismo pugliese e alla comunità educante presenti all’incontro. Infine, i prodotti più innovativi saranno premiati.
L’obiettivo generale della campagna #Conibambini – Tutta un’altra storia è promuovere i temi legati al Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile incontrando le comunità educanti dei territori (scuola, famiglia, terzo settore, fondazioni, università, giovani, ecc) per ascoltarle e condividere con loro idee e buone pratiche di alleanze educative peri contrastare il fenomeno della povertà. Un viaggio in sette tappe, da Nord a Sud, che ha come scopo quello di fare emergere e condividere le buone prassi nate nei territori come esempio a livello nazionale, e allo stesso tempo le criticità e i bisogni di quella generazione talmente liquida da sembrare invisibile. In particolare la campagna si concentra su tre parole chiave, sui concetti multidimensionali di “povertà educativa minorile”, “comunità educante”, “periferie”.
Le tappe fin qui realizzate: 27 novembre Torino, 6 dicembre Reggio Emilia, 29 gennaio Milano, 20 febbraio Napoli. Dopo l’evento del primo marzo a Brindisi, la manifestazione proseguirà l’11 aprile a Catania e si concluderà a maggio a Roma, con la partecipazione delle Istituzioni, delle Fondazioni, del Terzo Settore, delle Scuole e dei ragazzi, offrendo la fotografia di un’altra Italia che lavora molto e spesso sottovoce, attenta ai ragazzi e al futuro del Paese.
Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo – la cui dotazione è di 360 milioni di euro per tre anni – a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.
In poco più di un anno sono stati pubblicati tre bandi (Prima Infanzia 0-6 anni, Adolescenza 11-17 e Nuove Generazioni 5-14 anni, quest’ultimo ancora in corso con scadenza il 9 febbraio) e approvati i primi 80 progetti relativi alla fascia di età 0-6 anni, sostenuti con 62,2 milioni di euro.
Info su www.conibambini.org

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *