BARI PER BENE A LIBERTÀ: I PRIMI INTERVENTI DI MANUTENZIONE E LE SANZIONI

Proseguono le azioni previste dal progetto Bari per bene avviato lo scorso 7 gennaio nel quartiere Libertà. Negli ultimi giorni sono stati realizzati diversi interventi tra cui:

  • manutenzione delle aree verdi del giardino Mimmo Bucci, in via Don Bosco, e presso alcuni edifici scolastici (Collodi, Clementina Perone e Don Giovanni Bosco)
  • potatura degli alberi in piazza Garibaldi
  • manutenzione in piazza Risorgimento (eliminazione scritte pavimento, pulizia della fontana con idropulitrice)
  • posizionamento di 60 rastrelliere dislocate su sette postazioni.

Tra gli interventi più significativi, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale sua via Napoli nel tratto Pizzoli/Bonazzi – lato sinistro e destro – e nel tratto Bonazzi/Carducci – lato sinistro -. Sulla strada, larga circa 8,20 metri, dove era possibile parcheggiare solo sul lato sinistro (2 metri) con i restanti 6,20 metri destinati alla circolazione di una sola corsia di marcia e la conseguente costante doppia fila, sono stati ricavati parcheggi su entrambi i lati (2 metri +2) mantenendo un adeguato spazio (4,20 metri) per il transito dei veicoli. Con questa operazione sono stati ottenuti 30 nuovi posti auto regolari, è stato eliminato lo spazio utilizzato dalle auto in doppia fila e garantita ai residenti la possibilità di trovare più facilmente parcheggio durante la notte, migliorando la viabilità complessiva lungo tutto il tratto stradale.

In questi giorni la Polizia municipale sta procedendo con un lavoro di preallerta rivolto ai cittadini che infrangono il codice della strada (divieti di sosta, sosta alle intersezioni, sosta a pettine anziché in linea), lasciando sui parabrezza dei veicoli l’avviso che non saranno più tollerate le infrazioni. Ad oggi i controlli sono stati effettuati in via Indipendenza, via Libertà, via De Bernardis, via Nitti (tra Nicolai e don Bosco), via P. Amedeo (tra Trevisani e Ravanas), via Malta, via F.lli Bandiera, via Mirenghi. Per i recidivi o nei casi di infrazione più grave la Pm sta procedendo con le sanzioni: in meno di un mese sono state elevate circa 1600 multe.

“Nelle ultime settimane abbiamo intensificato i controlli della Polizia municipale e potenziato le attività di manutenzione sul quartiere Libertà – commenta il sindaco Decaro -. Bari per bene è un progetto che si basa sul ripristino delle regole di civile convivenza e sul rispetto degli spazi pubblici di cui è responsabile tanto l’amministrazione comunale quanto i cittadini. Parcheggiare la macchina in doppia fila, vandalizzare le rastrelliere, rendere i marciapiedi impraticabili depositando rifiuti ingombranti, o non raccogliendo le deiezioni canine, sono comportamenti che danneggiano la città e non possono essere più tollerati. Noi continueremo su questo fronte occupandoci dei piccoli interventi di manutenzione, sanzionando senza riserve i trasgressori e progettando i grandi interventi di riqualificazione sociale e fisica nel quartiere, sostenendo le attività e i presidi culturali”.

Ufficio Stampa Comune di Bari, 27 gennaio 2016

Taggato con: ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *