Associazione alla Conquista della vita: il Sindaco di Nardò investa di più in sicurezza stradale

Pregiatissimo sig sindaco, leggo il suo comunicato stampa che mi rincuora nel capire che in un prossimo futuro, spero a breve, interverrà per dare risposte esaustive alle  diverse segnalazioni fattele pervenire nel corso del suo mandato, sopratutto per questa Sp 112 che è di pertinenza non più provinciale ma Comunale, per gli interventi più volte reclamati in materia di segnaletica e dissuasori di velocità, sino ad oggi solo una chimera, la Sp in questione ha necessità di un nuovo manto stradale e non di rattoppi continui, necessita di regolare in maniera più incisiva di segnaletiche più evidenti per meglio porre attenzione con le intersezioni con la Sp112 viste le numerose abitazioni che ricadono su di essa, ma sopratutto per l’alta mole di veicoli che vi transitano per il collegamento con località importanti come Taranto Gallipoli e tutto il basso Salento.
L’incidente di avanti ieri non ha responsabilità a mio giudizio che possano essere affossate a questi fattori da me qui reclamati, non vogliono imputare alcuna responsabilità agli addetti ai lavori, perché le responsabilità sono al vaglio degli inquirenti, forse una maggiore attenzione da parte loro si sarebbe certamente evitato questo dramma, che oggi hanno gettato nel più totale sconforto i loro genitori, alla quale va tutto il mio affetto.
Sig. Sindaco
Cerchi di ascoltarci di più noi siamo il termometro della nostra città in materia di sicurezza stradale e il più delle volte ci vediamo messi da parte, quasi come dei perfetti incomodi o quelli che vedono tutto nero sempre, no! Noi vorremo una città veramente più sicura e la nostra non lo è, le ultime statistiche condotte dall’Aci piazzano la nostra città al secondo posto dopo Lecce per gli incidenti stradali, è vero pure che l’80% degli incidenti è causato da distrazione e guida in stato di ebrezza o altri  componenti simili, ma alcuni di essi con una segnaletica migliore, con dissuasori, con tutor piazzati nei rettilinei e Nardò ne ha diversi, basta vedere le istanze prodotte alla S.S. Negli ultimi tre anni riguardo villaggio resta, che ancora latita in tal senso, ma forse questo tratto ancora non è entrato nelle statistiche di strade pericolose, allora dico è come mai il tratto che va dalla rotatoria dei Pagani sino alla rotatoria di Posto di blocco che ha diversi morti scritti su quel tratto resta ancora disastrata è pericolosa?
Sig Sindaco se ha veramente intenzione di investire di più in sicurezza stradale inizi da qui e continui e non dimentichi la Sp 90 che scende a Santa Maria al bagno oppure quella che dalle Cenate va anche a Santa Maria, come vede c’è da investire molto
In sicurezza stradale, non aspetti oltre però.
Walter Gabellone
Presidente Ass alla conquista della vita per le vittime della strada. Nardò Le.
27 agosto 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus