Amministrative, De Benedetto (FI): “Disaffezione dei cittadini non si combatte contando le ore alle urne”

Prendiamo atto della scelta del Ministro dell’Interno di non estendere a lunedì 6 giugno il turno di Amministrative. Cambiare le carte in tavola a poche settimane dal voto, d’altro canto, sarebbe apparso quantomai surreale, tanto più da parte dello stesso governo che ha negato l’election day per il Referendum, spendendo soldi pubblici per un chiaro tornaconto politico. Siamo certi che, dietro i buoni propositi di ridurre l’astensione, non si nascondessero timori per l’esito delle consultazioni ma occorre ricordare che è l’approccio al problema ad essere sbagliato. Qualche ora in più per compiere un dovere civico e recarsi alle urne può sicuramente far comodo, specie nel bel mezzo di un ponte come quello in questione, ma non basta per vincere la disaffezione dei cittadini. L’astensione non si combatte a fasi alterne nè a seconda degli obiettivi ma con la quotidiana pratica della buona politica e della progettualità a lungo termine. Diversamente, potremmo tenere aperti i seggi per l’intero fine settimana, ma resterebbero desolatamente deserti. 
Federica De Benedetto, vice coordinatrice regionale FI Puglia
16 maggio 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *