LECCE: ALLA GUIDA DI UN’AUTO SENZA PATENTE E CON OLTRE 40 GR. DI MARIJUANA SFUGGE ALL’ALT E VIENE ARRESTATO DOPO UN PERICOLOSO INSEGUIMENTO

Nella tarda mattinata di ieri, una volante del Commissariato di PS di Otranto, durante un posto di controllo, intimava l’alt ad una Fiat 500, ma il conducente accelerava improvvisamente dandosi alla fuga a velocità particolarmente elevata.

Attivati i dispositivi di segnalazione la Volante dava così inizio ad un lunghissimo inseguimento che si protraeva, ad alta velocità, per varie zone e comuni della costa, percorrendo dapprima verso Sud la provinciale litoranea per Santa Cesarea, poi, invertita la marcia, la fuga proseguiva verso Nord in direzione dei laghi Alimini.

Da qui l’auto in fuga, inseguita dalla Volante, percorreva tutta la litoranea in direzione Nord sino alla prima rotatoria all’ingresso di Torre dell’Orso, indirizzandosi verso C/da La Brunese, in Marina di Melendugno, ove l’auto veniva infine bloccata.

Durante l’inseguimento, vani sono risultati i tentativi di fare arrestare il fuggitivo che, nonostante lo sgonfiamento di uno pneumatico, proseguiva nella fuga senza diminuire la velocità.

All’altezza della prima rotonda a sud di Torre dell’Orso la Volante del Commissariato riusciva nuovamente ad affiancarsi alla Fiat 500, quando il relativo autista decideva di sterzare bruscamente a sinistra speronando la vettura di servizio, distruggendone la parte posteriore destra, il paraurti e il parafango e causando varie ammaccature della carrozzeria

La vettura di servizio, che aveva effettuato un testacoda, riprendeva immediatamente l’inseguimento raggiungendo nuovamente la Fiat 500 che, dopo un paio di chilometri, finiva con lo schiantarsi contro un guardrail.

Anche nelle fasi di estrazione dalla macchina del fuggitivo si aveva l’ulteriore violenta reazione di questi che, per garantirsi la fuga, aveva una colluttazione con l’equipaggio della Volante e con un operatore della Squadra di Polizia Giudiziaria, mentre l’uomo, identificato per D. F. del ’74, della provincia di Bari, veniva trasportato all’Ospedale di Scorrano dove gli veniva diagnosticata la frattura di tre costole.

L’immediata perquisizione del mezzo ha consentito di rinvenire e sequestrare pochi grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e, in un luogo non molto distante da quello del fermo, è stato individuato un contenitore di plastica del quale il D.F. si era appena disfatto, contenente un quantitativo di marijuana corrispondente a gr.40,95.

Il D. F., che aveva subito la revoca della patente nel Settembre 2015, era già stato colto nel Novembre del medesimo anno alla guida da parte dei Carabinieri di Mola di Bari ed anche in quella circostanza non si era fermato all’Alt, facendosi lungamente inseguire da quei Militari. A Marzo 2016, infine, veniva trovato nuovamente alla guida privo di patente, ancora una volta da parte dei Carabinieri di Mola di Bari.

Al termine degli accertamenti l’uomo veniva tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio, resistenza e violenza a PU.

23 marzo 2016

 

 

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus