A LECCE LA COMMISSIONE ECOS DI BRUXELLES

Si svolgerà a Lecce nel mese di settembre del 2015 un seminario della Commissione ECOS del Comitato delle Regioni (CdR) di Bruxelles. La proposta, avanzata da Mauro D’Attis (membro effettivo del Comitato delle Regioni da luglio 2012, su designazione dell’ANCI, l’Associazione nazionale dei Comuni italiani), è stata approvata oggi all’unanimità dalla stessa Commissione. Il tema scelto riguarda il ruolo degli Enti locali e regionali per la tutela del lavoratore nel nuovo scenario dell’Unione Europea. L’iniziativa è stata sostenuta dal sindaco di Lecce, Paolo Perrone.
“Sono molto soddisfatto – ha sottolineato Mauro D’Attis – per l’accoglimento della nostra proposta da parte dei colleghi della commissione ECOS che la città di Lecce sarà in grado di accogliere nel migliore dei modi nel 2015. Ringrazio loro, il mio gruppo politico del PPE e la delegazione italiana che hanno sostenuto la candidatura e soprattutto il sindaco di Lecce Paolo Perrone che ha sottoscritto la nostra idea”.
“I circa 30 membri – ha continuato D’Attis – si ritroveranno a Brindisi per discutere delle politiche riservate alla tutela dei lavoratori rispetto a quanto si profila nel futuro con un focus sul ruolo che hanno gli enti locali e regionali. L’occasione è strategica perché si aggiunge alle iniziative già in corso del Comitato delle Regioni come la riunione della Commissione CIVEX in programma a Brindisi il 22 e 23 settembre prossimi”.
La commissione ECOS si occupa, tra l’altro, di occupazione, politica sociale, protezione sociale, innovazione e politica economica e monetaria.
Nel 2014 la Commissione ha sottolineato l’importanza di un rilancio dell’attività industriale per superare la fase di stallo del mercato europeo, allo stesso modo ha sottolineato l’importanza di pianificare strategie per una maggiore tutela del lavoro e delle condizioni lavorative in termini di sicurezza e salute. Attraverso la partecipazione dei membri del CdR, di esperti e rappresentanti del mondo politico, istituzionale e sindacale, l’evento servirà ad approfondire il sul contributo delle autorità locali e regionali nel processo di salvaguardia e tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, nonché, alla lotta al lavoro sommerso quale causa di destabilizzazione del mercato. Grazie al confronto ed allo scambio di best practices, il seminario che si svolgerà a Lecce evidenzierà le strategie che gli Enti locali possono avallare per rilanciare una maggiore sostenibilità, sia riguardo la tutela dei posti di lavoro che della salute e della sicurezza.
Il seminano vuol confermare, in buona sostanza, la volontà delle Istituzioni dell’Unione Europea di promuovere la tutela del lavoro e della salute del lavoratore anche a seguito di una nuova strategia di rinascita industriale che dia nuove prospettive economiche ed occupazionali nell’ambito della programmazione 2014-2020.
Il 2014 è stato un anno improntato sull’analisi della sicurezza e salute sul posto di lavoro, nonché sulla tutela del mercato stesso attraverso la lotta alle attività di lavoro sommerso che lo destabilizzano. Il seminario consentirà di trarre conclusioni utili per rafforzare e migliorare le sinergie tra gli enti locali, mondo dell’imprenditoria e cittadini, sostenendo la lotta alle distorsioni del mercato del lavoro e supportando la tutela della sicurezza e salute del lavoratore anche in funzione di una nuova strategia di rilancio industriale.

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus