28 gennaio- 4 marzo 2018: Sesta edizione di “Tra musica e parole”

Dopo il grandissimo successo delle precedenti edizioni, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce, l’Associazione Nireo e l’Associazione LecceLegge, con il coordinamento organizzativo dell’Associazione Festinamente, promuovono la sesta edizione di “Tra musica e parole”: un ciclo di quattro serate ad ingresso gratuito di musica e lettura che si terranno a Palazzo Turrisi il 28 gennaio, il 4 ed il 25 febbraio, ed il 4 marzo, sempre alle 18.30. Alla rassegna, che è sostenuta da “Lecce Città del Libro 2017” ed è curata dal critico musicale Eraldo Martucci, collaborano il Festival del XVIII secolo, la casa discografica Dodicilune, la Libreria Palmieri e la Libreria del Sole.

“Le periferie”. Questo il tema scelto per questa edizione e che verrà declinato nel corso delle quattro giornate come sottofondo concettuale per raccontare quattro “periferie letterarie”: del mondo, della società, della vita e della città. Le periferie anche metaforicamente rappresentano il luogo dell’incontro tra le diversità, dove avviene lo scambio e il riconoscimento. E per legare ancora di più il mondo giovanile a quello della letteratura, in ogni serata alcuni studenti leggeranno passi di libri sul tema proposto. Ovviamente anche la parte musicale sarà idealmente collegata a questo tema.

Si inizia dunque domenica 28 gennaio con Letture e suoni sulle periferie del mondo: protagonista sarà l’apprezzato e noto duo formato da Rachele Andrioli alla voce e tamburi a cornice, e Rocco Nigro alla Fisarmonica. Voce dal timbro profondo e inconfondibile, figura giovanile di intensa presenza scenica, Rachele Andrioli si misura col canto spaziando in un vasto “Canzoniere”, dal tradizionale al cantautorato, dalla musica delle radici salentine a quelle del mondo, dalla musica francese al jazz. Fisarmonicista e compositore, partendo dalla tradizione del sud Italia Rocco Nigro ha esplorato i territori musicali del tango, della musica balcanica, klezmer e sefardita, arrivando, nella sua costante ricerca, fino alla musica contemporanea. Alla serata parteciperanno gli studenti del Liceo Scientifico “Banzi Bazoli” con la docente Marcella Rizzo.

Domenica 4 febbraio Letture e suoni sulle periferie della società con protagonisti i GIOVANI DEL FESTIVAL DEL XVIII SECOLO: Chiara Rucco – flauto, Alessandro Licchetta – pianoforte, Cristian Greco – pianoforte, Andrea Sequestro – pianoforte. Alla serata parteciperanno gli studenti del Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” con la docente Katia Mazzotta.

Domenica 25 febbraio Letture e suoni sulle periferie della vita con protagonisti i GIOVANI DEL FESTIVAL DEL XVIII SECOLO: Angelica Mele – soprano, Floriana Provenzano – pianoforte, Marco Della Patria – pianoforte. Alla serata parteciperanno gli studenti dell’Istituto Tecnico “Grazia Deledda” con la docente Rossella Maggio.

Domenica 4 marzo Letture e suoni sulle Periferie della città con Serena Spedicato – voce, Massimo Donno – chitarra e voce. Alla serata parteciperanno gli studenti del Liceo Artistico e Coreutico “Ciardo Pellegrino” con la docente Maria Agostinacchio.

Taggato con:

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *