23°RALLY CITTÀ DI CASARANO: L’ELENCO ISCRITTI HA SUPERATO QUOTA SESSANTA. PARTERRE DI VETTURE E LOTTO PILOTI DI ELEVATO LIVELLO PER LA GARA D’APERTURA DELLA COPPA ITALIA RALLY TERZA ZONA.

Casarano (Le), 20 aprile  2016 – Si respira aria di grande soddisfazione  presso il quartier generale della Scuderia Casarano Rally Team sodalizio organizzatore della kermesse, dopo la stesura definitiva dell’elenco iscritti del 23° Rally Città di Casarano in programma sabato e domenica prossima nell’area a sud-ovest del tacco d’Italia, fra il comune che dà il nome alla manifestazione e le marine ioniche prospicienti. Valida come appuntamento d’apertura della Coppa Italia Rally Terza Zona, la gara ha confermato il trend positivo di adesioni quindi anche l’apprezzamento da parte dei piloti e delle squadre, fissando le iscrizioni a quota 61 equipaggi, 4 in più dello scorso anno con qualche presenza  di sicuro effetto.
“In epoca di crisi con ulteriore innalzamento dei costi confermare l’appeal riscontrato nelle passate edizioni è un ottimo risultato – ha dichiarato Pierpaolo Carra, motore e anima della manifestazione – il fascino di questa gara è confermato non solo dal numero degli iscritti ma dai loro nomi, tutti piloti che amano le sfide molto impegnative, elemento caratteristico della disciplina”.
Gli appassionati sono stati dunque accontentati in pieno visto che lungo il percorso caratterizzato da 7 prove speciali si preannuncia una battaglia entusiasmante e senza esclusione di colpi e non sarà l’assenza di Francesco Laganà, vincitore di ben 5 edizioni della gara  e affezionato frequentatore delle competizioni salentine a penalizzare lo spettacolo perché comunque gli altri big presenti sono tutti motivati, carichi e pronti a garantire un agonismo ai massimi livelli.
I primi tre nomi che compongono l’elenco iscritti sono piloti prioritari, conduttori che in pratica hanno ottenuto risultati di prestigio nella scorsa stagione. Sono coloro che hanno trionfato nei Trofei Rally Nazionali di Terza, Quinta e Sesta Zona. Partiranno nell’ordine con il numero 1  il friulano Claudio De Cecco, con all’attivo  ben quindici titoli conquistati in carriera e che torna a Casarano dopo un assenza di ben 8 anni, guiderà una Ford Focus Wrc. Dietro di lui il veloce driver laziale Andrea Minchella, 5 vittorie assolute colte negli ultimi due anni che porterà in gara una vettura di pari categoria ma di nuova concezione e di cilindrata millesei, la Ford Fiesta che ha già utilizzato in quel di Sperlonga. Numero 3 invece per un altro pilota su cui puntare gli occhi anche lui come Minchella alla sua prima esperienza sulle difficili strade salentine, ovvero il siciliano Giuseppe Nucita al via su una Renault New Clio Sport di classe R3C, vincitore lo scorso anno a Letojanni, fratello di Andrea protagonista del Campionato Italiano Rally e già vincitore del titolo produzione nella massima serie tricolore.
Su vetture WRC saranno della partita anche i salentini Mauro Adamuccio e Albino Pepe, rispettivamente su una Skoda Fabia e su una Ford Focus, piloti che hanno sempre dimostrato di saper andar forte e che cercheranno di domare al meglio le loro auto anche se per l’alfiere di Ruffano, secondo assoluto nel 2014,  si tratterà della prima esperienza su una World Rally Car. Di forte richiamo anche i nomi presenti in R5 con il salentino Francesco Rizzello, vincitore delle ultime 5 edizioni della gara e il campano Gianluca D’Alto due volte terzo, al via su Ford Fiesta, mentre il casaranese Fernando Primiceri ritroverà la stessa Peugeot 208 T16 con la quale ha corso il Rally Due Valli. Doppia presenza foggiana in S2000 con Giuseppe Bergantino, vice campione nel trofeo di zona pronto a dare battaglia su una potente Peugeot 207, vettura simile a quella  con la quale Domenico Erbetta cercherà invece di voltare subito pagina dopo il ritiro di domenica scorsa in provincia di Frosinone. Mitsubishi Lancer in versione R4 per Maurizio Di Gesù e in versione N4 invece per il rientrante Antonio Fracasso mentre il bresciano Lorenzo Pagnoni ritroverà la stessa Renault Clio Maxi di classe K11 con cui è stato in lotta tra le due ruote motrici nelle primissime fasi di gara dello scorso anno.
In S1600 da seguire la sfida tra le Renault Clio di Davide Stefanelli, Pierpaolo Zompì e Giuseppe Albano opposte alla Fiat Punto Abarth di Vincenzo Coluccia. In R3 oltre a Nucita presenti Roberto De Maria anche lui su Clio, Marco Timo e Mauro Santantonio su Citroen Ds3. In A7 capofila Ivan Pisacane pronto a ribadire il carisma e la forza espressa  dodici mesi fa, seguito da Ottavio Casto entrambi su Clio Williams con Antonio Forte in gara invece su una versione Rs della piccola francesina. La N3 si conferma anche quest’anno la classe più popolata con ben 13 iscritti, tutti su Renault Clio tranne Donato Vitali in gara su una Opel Astra Gsi. Da tenere d’occhio il confronto tra Rudy Lucrezio ed Emiliano Martina, primo e secondo di classe lo scorso anno ma nella lotta per il successo di categoria va anche annoverato Salvatore Ascalone. In K10, tre vetture al via, tutte Peugeot 106, la sete di riscatto di Stefano Corvaglia sarà opposta alla voglia di tornare a rimettersi in gioco di Fabrizio Mascia e di Graziano Totisco. Si attende una bella gara anche in A6 tra la 106 di Antonio Branca e la Citroen C2 di Pasquale Fiorito mentre in A5 Daniele Ferilli e la sua 106 se la dovranno vedere tra gli altri con la stessa vettura di Marco Legittimo e la Fiat Panda di Danilo Corvaglia. Per quanto riguarda la N2, seconda classe maggiormente rappresentata, anch’essa composta di sole Peugeot 106, confronto aperto tra Paolo Garzia finalista di Rally Italia Talent, Sergio Pepe, Gianluca Martina e Francesco Marotta. Da segnalare la presenza di due vetture Racing Start una Renault Clio Rs e una Citroen Saxo pilotate dal barese Francesco Lacatena e dal salentino Donato Parrotto e la significativa presenza di donne, ben 9 tutte con il ruolo di navigatrici fatta eccezione per Donatella Lato che ritorna alle gare nelle vesti di pilota dopo qualche anno di assenza.
Da seguire infine la sfida nella sfida che vedrà opposti i primi conduttori Under 25, nove in totale tra i quali oltre ai fratelli Marco e Daniele Timo, quest’ultimo in gara su una Peugeot 208 R2B saranno pronti a dire la loro anche Guglielmo De Nuzzo e Nico Stefano su Clio N3 e il già citato Stefano Corvaglia.
Maggiori informazioni sullo svolgimento della manifestazione potranno essere reperite consultando il sito internet www.rallycittadicasarano.com dove è anche possibile scaricare l’elenco iscritti completo.
Foto allegate: Leonardo D’Angelo (www.leonardodangelo.com).
  
                                                                                                  Ufficio Stampa 23°Rally Città di Casarano
                                                                                          Alessandro Rizzo

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *